in evidenza

"La fotografia francese del Novecento"

 

In collaborazione con

 

Con il Patrocinio 

  • del Ministero per i Beni e le Attività culturali
  • de l'Ambassade de France en Italie

 

Spazi Espositivi Provinciali - Corso Garibaldi (Pordenone) 

24 luglio - 27 settembre 2015

 

INAUGURAZIONE VENERDI' 24 LUGLIO 2015 - ore 18:30

 

A cura di Jean Marc Lacabe, Walter Liva, Claude Nori, Roberto Salbitani
 
 
Le 140 opere in mostra, veri e propri capolavori provenienti da archivi e collezioni private, rappresentano in modo esaustivo i più alti livelli artistici e culturali della fotografia francese del XX secolo – non manca un breve prologo introduttivo dedicato all’Ottocento.

 

I N G R E S S O   L I B E R O

 

O R A R I:

LUNEDI': CHIUSO   

MARTEDI'-VENERDI': 15:00 - 19:00 

SABATO e DOMENICA: 10:00 - 19:00

---

8 SETTEMBRE: 10:00 - 19:00

---

16 e 17 SETTEMBRE: 10:00 - 19:00

---

18, 19 e 20 SETTEMBRE: 10:00 - 20:00

---

 

S C A R I C A

 

P E R   I N F O R M A Z I O N I   E   C O M U N I C A Z I O N I

cultura@provincia.pordenone.it - tel. 0434-231.418

tel. 0434-231.437 (Spazi Espositivi Provinciali, negli orari di apertura)

Leggi tutto

La Csardas, una principessa da operetta - L'Operetta in Piancavallo

Leggi tutto

LAVORI IN CORSO – COMUNI - progetti di avvicinamento al lavoro e sostegno delle competenze tecnico pratiche e trasversali - ANNO 2015

Si comunica che con deliberazione di Giunta Provinciale n. 94 del 07.07.2015 è stato approvato l’Avviso “LAVORI IN CORSO – COMUNI” per l'assegnazione di un contributo straordinario ai Comuni della provincia di Pordenone per l’impiego di giovani studenti nel periodo estivo con prestazione di lavoro occasionale accessorio retribuito con i voucher lavoro INPS (di cui agli artt. 70 - 73 del D.Lgs 276/2003 e s.m.i.) in progetti di avvicinamento al lavoro e sostegno delle competenze tecnico pratiche e trasversali - ANNO 2015.

In allegato Avviso, modulo di domanda e modulo rendiconto.

 

 

 

 

Leggi tutto

Provincia di Pordenone - Itinerari della Grande Guerra nel Friuli Occidentale
In occasione del centenario della Grande Guerra, la Provincia di Pordenone intende valorizzare i percorsi storici della memoria che consentono di riscoprire teatri di battaglia, fortificazioni, opere logistiche, cimiteri militari, ossari, monumenti, graffiti e altre testimonianze significative delle vicende belliche che coinvolsero il Friuli Occidentale durante il conflitto 1914-1918.
 
Durante la Prima Guerra Mondiale, nonché negli anni che precedettero il conflitto, il territorio dell’attuale provincia di Pordenone è stato:
 
  • coinvolto da fortificazioni permanenti e di pionieristiche strutture aviatorie (1909-1914)
  • nevralgico per il sostegno logistico delle grandi unità italiane schierate sui fronti dell’Isonzo e della Carnia (24.05.1915 - 29.10.1917)
  • campo di battaglia durante la seconda fase della “Ritirata di Caporetto” (30.10.1917 - 9.11.1917)
  • occupato ed organizzato quale base logistica per le forze austro-ungariche e germaniche dislocate sul fronte del Piave (3.11.1917 - 3.11.1918)
  • teatro di combattimenti negli sviluppi della Battaglia di Vittorio Veneto (31.10.1918 - 3.11.1918)
 
 

SCARICA DEPLIANT

Leggi tutto

FRIULI VENEZIA GIULIA Fotografia 2015

Venerdì 03 luglio, alle 11.30, nella Sala stampa della Provincia di Pordenone si terrà la conferenza stampa di presentazione del programma di Friuli Venezia Giulia Fotografia 2015la rassegna promossa dal CRAF (Centro di Ricerca e Archiviazione della Fotografia di Spilimbergo) in collaborazione con Regione, Provincia di Pordenone, Comune di Spilimbergo, Comune di Sequals ed il sostegno della Fondazione CRUP.

Alla conferenza stampa saranno presenti la presidente del CRAF, Lucia D'Andrea , l'assessore provinciale alla Cultura Elisa Coassin, il coordinatore del Centro Walter Liva.

Leggi tutto

“Lavori in Corso 2015”: consegnate oggi le “divise” agli studenti lavoratori

«Questa è una esperienza che, sono certo, porterete con voi tutta la vita e, la possibilità di lanciare questa attività anche quest’anno, è per noi motivo di grande soddisfazione. Speriamo che anche i Comuni accolgano la proposta che abbiamo lanciato loro di introdurre iniziative analoghe in maniera tale da offrire una ulteriore opportunità a quanti, loro malgrado, sono rimasti fuori dalle graduatorie. Perché, seppure siete tanti oggi, è bene ricordare come molti di più siano stati coloro che hanno presentato domanda di partecipazione (917 per “soli” 200 posti disponibili), prova di come Lavori in Corso, sia un’iniziativa che piace e funziona». Sono le parole con cui il presidente della Provincia, Claudio Pedrotti, insieme all’assessore provinciale alle Politiche sociali, Elisa Coassin e al dirigente del Settore provinciale Politiche sociali, Domenico Ricci, ha salutato l'avvio dell'edizione 2015 di “Lavori in Corso”, la fortunata iniziativa promossa dalla Provincia di Pordenone che, per il sesto anno di fila, vedrà impegnate squadre di “studenti-lavoratori” in lavori di manutenzione presso istituti scolastici ed altre aree provinciali tra Pordenone, Maniago, Spilimbergo, Sacile e San Vito al Tagliamento.

Per metà di questi, l'avventura, è cominciata oggi: stamattina, nella Sala consiliare della Provincia, hanno partecipato all’appuntamento di consegna delle “divise”, dispositivi di sicurezza compresi (scarpe antinfortunistica e guanti) e ad un mini corso di formazione obbligatoria in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro. Un'occasione per saperne di più su quali regole osservare, anche molto semplici, per prevenire gli infortuni. Da domani, si farà “sul serio”: i ragazzi cominceranno a lavorare nei “cantieri” coordinati e seguiti da “maestri di mestiere” e “tutor socioeducativi” selezionati dalla Provincia. Saranno impegnati per tre settimane in lavori di manutenzione degli edifici e cura del verde tra Pordenone (Liceo Grigoletti, Isis Zanussi, Itc Matiussi, Villa Carinzia e, novità di quest’anno, l’auditorium Concordia), Sacile (Isis Pujati), San Vito al Tagliamento (Ipsia Freschi), Spilimbergo (Isis “Il Tagliamento”) e Maniago (Isis Torricelli). L'orario di lavoro è fissato dalle 8 alle 13, dal lunedì al venerdì per la prima settimana mentre le ultime due settimane lavoreranno dalle 8 alle 12, sempre dal lunedì al venerdì, per complessive 65 ore. Riceveranno un compenso di 487,50 euro netti e saranno retribuiti con i voucher INPS.

Leggi tutto

“Lavori in Corso 2015”: da lunedì si aprono i primi cantieri

Pronti, via. Superate le visite mediche è tempo di rimboccarsi le maniche per i ragazzi che parteciperanno all'edizione 2015 di “Lavori in Corso”, la fortunata iniziativa promossa dalla Provincia di Pordenone che, per il sesto anno di fila, vedrà impegnate squadre di “studenti-lavoratori” in lavori di manutenzione presso istituti scolastici ed altre aree provinciali tra Pordenone, Maniago, Spilimbergo, Sacile e San Vito al Tagliamento. Per metà di questi, l'avventura, comincerà lunedì 29 giugno: sono infatti 100 i ragazzi che, terminate le fatiche scolastiche, hanno deciso di impiegare tre settimane delle proprie vacanze, lavorando, e cogliendo al volo l'opportunità messa a loro disposizione dall'ente di Largo San Giorgio con un progetto che, di anno in anno, non finisce di stupire in termini di gradimento: «Lo provano – spiega il presidente Claudio Pedrotti – le 917 richieste on line di partecipazione all'iniziativa ricevute quest'anno dagli uffici delle Politiche Sociali (settore che cura ogni aspetto organizzativo di “Lavori in Corso”) a fronte dei 200 posti disponibili». Un'occasione, quella offerta dalla Provincia che, per molti ragazzi, rappresenta anche il primo approccio col mondo del lavoro: «Credo che iniziare a conoscere fin da giovanissimi cosa significhi lavorare, dal disbrigo delle pratiche burocratiche, come è avvenuto all'atto dell'iscrizione, fino a “sudare” lo stipendio che guadagneranno (saranno retribuiti con i voucher INPS per un compenso di 487,50 euro netti) – chiarisce Pedrotti – possa rappresentare un valore aggiunto per la loro formazione».

I CANTIERI – Le prime squadre di studenti-lavoratori saranno impegnati da lunedì 29 giugno e fino al 17 luglio in lavori di manutenzione degli edifici e cura del verde tra Pordenone (Liceo Grigoletti, Isis Zanussi, Itc Matiussi, Villa Carinzia e, novità di quest’anno, l’auditorium Concordia), Sacile (Isis Pujati), San Vito al Tagliamento (Ipsia Freschi), Spilimbergo (Isis “Il Tagliamento”) e Maniago (Isis Torricelli), coordinati e seguiti da “maestri di mestiere” e “tutor socioeducativi” selezionati dalla Provincia. L'orario di lavoro è fissato dalle 8 alle 13, dal lunedì al venerdì per la prima settimana mentre le ultime due settimane lavoreranno dalle 8 alle 12, sempre dal lunedì al venerdì, per complessive 65 ore. Il primo giorno sarà dedicato alla formazione obbligatoria in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro.

 

Leggi tutto

”VIBRACTION”, otto stelle che vibrano nel firmamento degli eventi della Provincia di Pordenone

 

... vai al sito http://vibraction.it/

 

I mitici Animals & Friends e Bernie Marsden, il supergruppo Playing for Change, i berlinesi Einstürzende Neubauten di Blixa Bargeld, il leggendario Robert Cray, l’ex leader dei Jam, Paul Weller, la giovane icona dell'indie pop-rock contemporaneo, St. Vincent, la band pop-rock scozzese Belle and Sebastian, la cantautrice inglese Anna Calvi, il gruppo di culto della scena shoegazer inglese anni ’90, Slowdive, la band del momento tutta al femminile Savages, gli italiani Verdena ma anche l'eclettica chitarrista blues finlandese Erja Lyytinen, il bluesman Coco Montoya, l'artista reggae tedesco Jahcoustix. Questi alcuni dei nomi che animeranno l’estate musicale nella destra Tagliamento, dal 3 luglio al 19 settembre, nell’ambito di “Vibraction-Pordenone capitale della musica”, progetto di promozione del territorio e delle principali manifestazioni musicali della provincia, tra le quali sono inserite MIV festival (Pordenone), Brudstock (Vigonovo di Fontanafredda), Fiera della Musica (Azzano Decimo), Fvg Festival Blues in Villa (Brugnera), Sexto U’nplugged (Sesto al Reghena), Pordenone Blues Festival (Pordenone), Soundpark Festival (Brugnera) e September Fest (Cordenons).

IL PROGETTO – Il progetto, realizzato dalla Provincia di Pordenone con il coinvolgimento della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia dei Comuni di Azzano Decimo, Brugnera, Cordenons, Pordenone, San Vito al Tagliamento, Sesto al Reghena, Fontanafredda, dell’Associazione Convivialia di Pordenone, dell’Associazione culturale-musicale “Rivivere gli anni 70” di Nave di Fontanafredda, dell’Associazione culturale Blues in Villa di Brugnera, dell’Associazione “Pro Sesto” di Sesto al Reghena, dell’Associazione culturale Music in Village di Pordenone, dell’Associazione culturale Pordenone Giovani di Pordenone, dell’Associazione Taj de Blu di Tamai di Brugnera, dell’Associazione culturale Kactus di Cordenons insieme al Consorzio Pordenone Turismo è stato presentato questa mattina, nella Sala stampa della Provincia di Pordenone, alla presenza dell’assessore provinciale alla Cultura e Sport, Elisa Coassin e della dirigente del Settore competente Flavia Leonarduzzi. Proprio Coassin ha rimarcato come il contenitore Vibraction rappresenti, al di là degli aspetti “sonori”, «un momento importante di crescita e di sviluppo turistico del territorio provinciale». Non a caso, anche per questa edizione sarà proposta, in collaborazione con il Consorzio Pordenone Turismo, un “pacchetto” che garantirà a chi prenoterà un soggiorno di una o due notti negli hotel a due, tre e quattro stelle convenzionati di poter ottenere i biglietti per gli spettacoli ad un prezzo speciale (Tel.+39 0434 549427 e-mail: info@pordenoneturismo.it) chi prenoterà un soggiorno di una o due notti negli hotel a due, tre e quattro stelle convenzionati riceverà i biglietti per gli spettacoli ad un prezzo speciale. Otto le “stelle” che brilleranno nel firmamento degli eventi musicali della provincia di Pordenone. Otto festival che ospiteranno oltre 25 concerti, performance uniche e studiate ad hoc (in diversi casi si tratta di concerti in esclusiva nazionale) per istruire, divulgare, rallegrare il pubblico degli appassionati delle sette note, nell'atmosfera magica dei borghi del nostro territorio, il tutto condito dalla rinomata gastronomia friulana.

GLI APPUNTAMENTI DI LUGLIO – Si comincia venerdì 3 luglioda Vigonovo di Fontanafredda (agriturismo Le Orzaie) con il primo degli appuntamenti (ad ingresso gratuito) inseriti nel festival “Brudstock” (non è altro che l'unione di due nomi Bruno che è il nostalgico ideatore della festa e Woodstock il mitico raduno musicale). Ad aprire il festival saranno i mitici Animals & Friends, band nata nel lontano 1963 contraddistinta da una lunga serie di indimenticabili successi: “The house of the rising sun” (no.1 in America) “Baby let me take you home” “We gotta get out of this place” "Don’t bring me down” ‘I’m Crying’ ‘Bring It On Home To Me’ ‘We Gotta Get Out Of This Place’ ‘It’s My Life’ ‘Inside – Looking Out’ ‘Help Me Girl’ ‘When I Was Young’ ‘Good Times’ … “The House of the rising sun” è stata considerata una delle dieci canzoni più belle della storia della musica leggera dagli ascoltatori della BBC, in una classifica –Top 100 - dove la musica di oggi perde la sfida contro i fantastici anni sessanta. Nella stessa serata si esibiranno Riki Massini con la Bonus Track band(Massini dal 2005 ad oggi, è presente sui palchi europei per omaggiare uno dei suoi più significativi idoli, Rory Gallagher) e gli italiani The Rose, tribute band internazionale di Janis Joplin più autorevole e conosciuto d'Italia (la band ha un attivo di circa 80 show all'anno in tutto il paese e anche all'estero). Sabato 4 luglio, spazio ad un altro “mito”, Jimi Bernie Marsden, sulla scena del rock internazionale dal lontano 1970, ex leader dei Whitesnake, gruppo con cui ha inciso molte hit memorabili come “Here I go Again”. Marsden si esibirà con gli italiani Bigrock cover band. Nella stessa serata esibizioni anche dei sacilesi The End, unica cover band nel triveneto che esegue solo brani dei “The Doors” e gli udinesi W.I.N.D., capitanati da Fabio Drusin, punta di diamante del rock-blues friulano.

Domenica 5 luglio triplice appuntamento. A Vigonovo di Fontanafredda, concerto di chiusura di “Brudstock” con le esibizioni dei friulani Chei Dai Cridens (tribute band dei californiani Creedence Clearwater Revival), del quartetto trevigiano Electric Mud e dei bellunesi Buffled Smoke, band di stampo principalmente  rock '60s '70s,  con un bagaglio culturale molto ampio aperto anche a sonorità più moderne mentre, il parco di Villa Varda di Brugnera, nell’ambito dell’edizione 2015 del “Fvg Festival – Blues in Villa”, ospiterà l’atteso concerto dei Playing For Change, supergruppo che nasce da un progetto di videomaking, volto a connettere tra di loro le diverse realtà dei musicisti di strada nel mondo per diffondere un unico messaggio di pace attraverso la musica, unendo suoni da ogni  continente. Il primo video realizzato, rivisitazione del classico Stand By Me, è diventato un caso mediatico collezionando milioni di visualizzazioni su youtube, e gli autori del video hanno fondato laPlaying For Change Foundation, ente no profit che mira a raccogliere  fondi per la creazione di scuole di musica nei paesi del terzo mondo.  In breve tempo il messaggio si  è diffuso, attraendo gli sguardi interessati di artisti sempre più noti anche nel mainstream musicale come Manu Chao, Bono e Keith Richards, e  ottenendo l’appoggio e la diffusione di CD e DVD da parte di Universal  Music.  Negli ultimi anni, realizzando il sogno di molti, Playing  For Change è diventata anche una band, un gruppo eterogeneo per provenienza e stili coinvolti, che danno origine a un mix capace di fondere ritmi da ogni  parte del mondo, mettendo sullo stesso palco icone come Grandpa Elliott e il livornese Roberto Luti, già noto al pubblico di Brugnera. Il risultato è un sound trascinante ed unico nel suo genere, in grado di unire il messaggio di pace e la voglia di muoversi a ritmo di musica in un concerto davvero emozionante. E domenica 5 luglio ci sarà anche il primo dei cinque appuntamenti in calendario per “Sexto 'nplugged” con il concerto in piazza Castello, a Sesto al Reghena, dei berlinesi Einstürzende Neubauten [ˈaɪnˌʃtʏɐʦəndə ˈnɔʏˌbaʊtən] gruppo musicale tedesco di genere industrial, formatosi nel 1980 a Berlino per opera di Blixa Bargeld e di Frank Martin Strauss/FM Einheit. Ispirati dalle avanguardie storiche dal novecento, dalla musique concrète e dal krautrock, profondamente legati al clima culturale della Germania post-bellica, sono annoverati tra i maggiori e più originali innovatori del genere industrial. Gli Einstürzende Neubauten presenteranno il progetto “Lament”, un’opera musicale ispirata dallo scoppio della Prima Guerra Mondiale. Il concerto è un viaggio nelle atmosfere del conflitto: quattordici tracce infarcite di sonorità sperimentali, dal rumore dell’acciaio e di oggetti dell’epoca a registrazioni delle voci di vittime e carnefici. Un concerto unico nel suo genere rivolto al recupero della memoria storica del nostro territorio che ha vissuto da protagonista gli episodi più cruenti della Prima Guerra Mondiale in Italia, attraverso la ricostruzione di vicende accadute, delle sorti dei militari e delle popolazioni civili e finalizzato al rafforzamento di una cultura di pace e della convinzione di sentirsi sempre più cittadini europei.

Un altro mito è atteso lunedì 6 luglio quando, il palco di Villa Varda sarà calcato da Robert Cray, non solo uno dei migliori chitarristi della sua generazione, ma secondo Rolling Stone Magazine un reinventore del blues. Nella sua bacheca si contano 5 Grammy Awards, 15 nominations, milioni di album venduti, 17 lavori pubblicati e migliaia di concerti da tutto esaurito. Suonerà accompagnato dalla sua band mentre ad aprire il concerto sarà Marco Pandolfi, armonicista, cantante e chitarrista, fra i maggiori bluesman in Italia, e non solo. A chiudere in bellezza questa edizione di“Blues In Villa” mercoledì 8 luglio sarà tutta l’energia del vero ispiratore del Mod Revival, Paul Weller, uno tra i più eminenti autori della sua generazione,  un punto di riferimento non solo in ambito musicale. Weller avrà modo di presentare dal vivo il nuovo album Saturn's Pattern, distante da quella “musica psichedelica moderna” che aveva  caratterizzato il suo precedente “Sonik Kicks” e che rappresenta quindi  il continuo sviluppo artistico di una figura in costante cammino  evolutivo. E sempre il 6 luglio, ancora una volta a Sesto al Reghena, sarà di scena la cantautrice statunitense, St. Vincent (al secolo Annie Erin Clark) esponente di primo piano dell'indie pop-rock contemporaneo che si rifà ai suoni e alle atmosfere della new wave. Polistrumentista eclettica, multiforme e visionaria. Vincitrice quest'anno del Grammy Awards come "Best Alternative Music Album",  St. Vincent spazia dal pop alla più assoluta sperimentazione, accompagnando con la sua sofisticata voce, chitarre elettriche aggressive, unite ai sintetizzatori che dominano una sezione ritmica contagiosa e travolgente. Dopo qualche giorno di stop, si riparte alla grande lunedì 13 luglio con gli scozzesi Belle and Sebastian, band sulla scena dalla metà degli anni '90, nata intorno al suo carismatico leader Stuart Murdoch. In oltre dieci anni di carriera, la band ha pubblicato 13 album, raggiungendo più volte la top ten delle classiche inglesi, partecipando alle colonne sonore dei film Storytelling, The power of nightmares e Juno. Firmano collettivamente i brani dei loro dischi ed usualmente il testo della canzone è accreditato al membro del gruppo che la canta. Il loro stile originale, basato su ballate acustiche di forte presa grazie ad un'attenzione sempre molto forte alla melodia, e alla presenza di reminescenze ed echi di buona parte della musica occidentale moderna, assieme ai testi assolutamente originali, ha fatto di loro una delle band più apprezzate del circuito cosiddetto "indipendente".

Grande attesa anche per il “big” che si esibirà sul palco di piazza Castello, giovedì 16 luglio: sarà di scena il cantautore inglese Mike Rosenberg aka Passenger che, dopo il successo incredibile registrato dalla sua hit di debutto, Let Her Go (tratta da All the Little Lights del 2012, album che ho registrato 1.500.000 copie vendute, si è aggiudicata un Independent Music Award, è apparsa in uno spot pubblicitario durante il Superbowl, ha ricevuto una nomination ai Brit Awards come singolo dell’anno, ed è arrivata in testa alle classifiche di oltre 20 paesi diventando una hit in tutta Europa)sta “affrontando” un tour intorno al mondo per l'uscita del suo secondo lavoro, “Whispers”.Passenger condividerà il palco di Sesto al Reghena con l'australiano Stu Larsen, in Italia con il suo album d'esordio Vagabond, registrato a Sydney insieme ad una serie di compagni musicisti - tra questi Passenger (coro e chitarra), Tim Hart dei Boy & Bear (coro) e un quartetto d'archi e banjo. Stu Larsen è in tour dal 2010, da quando ha deciso di avventurarsi oltre la sua nativa Australia viaggiando come supporter del suo grande amico Passenger. Chiuderà l'edizione 2015 di Sexto 'nplugged, come ogni gran finale che si rispetti, il concerto di Anna Calvi, cantautrice e chitarrista inglese, con special guest il polistrumentista britannico Patrick Wolf, “ciliegina sulla torta” per celebrare il 10° anniversario del festival, in uno spirito di tradizione e innovazione che la manifestazione ha rappresentato in questo decennio. Il loro è un gradito ritorno per il pubblico di “Sexto 'nplugged”: si esibiranno accompagnati per l'occasione dalla Sexto Orchestra ensemble, per un progetto di sperimentazione ed avanguardia, caratteristiche da sempre imprescindibili per la suggestiva cornice di Piazza Castello. Una serata unica ed imperdibile. Gli ultimi due appuntamenti di luglio, giovedì 30 e venerdì 31 luglio, in realtà coincideranno con i primi due della 15esima edizione della Fiera della Musica, all'area Palaverde di Azzano Decimo, festival che quest'anno darà spazio ad artisti del panorama indipendente internazionale che, con i loro lavori, hanno contribuito a dare nuovi riferimenti alla scena underground degli ultimi anni. Giovedì 30 si alterneranno gli Slowdive, band di riferimento per tutta quella schiera di musicisti che negli ultimi anni si sono posizionati tra shoegaze e indie-ambient, le Savages, band tutta al femminile, icone musicali e di stile con il loro rock tagliente e i veneziani New Candys con il loro rock psichedelicoAttesissimi headliner della seconda serata del festival azzanese, tutta all'insegna della musica italiana, venerdì 31 luglio, saranno invece i nostrani Verdena, il gruppo alternative rock bergamasco attivo dalla metà degli anni '90 che, a quasi quattro anni di distanza da Wow, porteranno ad Azzano,Endkadenza, primo volume del loro nuovo progetto musicale. Si alterneranno con loro sul palco gliUniversal Sex Arena, una delle nuove realtà che si affacciano al panorama indipendente italiano e iThe Rock ‘n’ Roll Kamikazes, band eclettica e straripante di sonorità che spaziano dal rock’n’roll al rhythm & blues fino al punk rock di quelli belli, grezzi ed eleganti allo stesso tempo.

GLI APPUNTAMENTI DI AGOSTO – Il primo appuntamento del mese di agosto, (ultimo inserito nella tre giorni della Fiera della Musica) sabato 1° agosto, sarà all'insegna di un altro big, Peter Hook, uno dei musicisti più noti della scena inglese, leader e fondatore di New Order e Joy Division che porterà in scena ad Azzano uno spettacolo incentrato sui primi due lavori dei New Order: “Movement” e “Power, Corruption & Lies”. In apertura di ogni show italiano Peter Hook e i The Light presentano anche “Slaves of Pleasure”, personale tributo ai Joy Division, suonando i brani più noti della band di Ian Curtis e dello stesso Peter Hook. Ad aprire il suo concerto saranno una delle novità del momento, Yakamoto Kotzuga, al secolo Giacomo Mazzucato, giovanissimo produttore e musicista veneziano e gli In Zaire, una delle formazioni più affascinanti ed “evolute” della psichedelia italiana deviata e sommersa.

Dalla Fiera della Musica di Azzano, ci si tufferà nel blues della 24esima edizione del Pordenone Blues Festival, in programma da lunedì 24 a domenica 30 agosto. Una settimana di eventi, quella offerto dal festival, davvero straordinaria a cominciare dal concerto di apertura, lunedì 24 agosto, di Steve "The Colonel" Cropper chitarrista, compositore e paroliere statunitense. Conosciuto soprattutto per la sua militanza nella soul band Booker T. & the MG's e per la partecipazione al film “The Blues Brothers” nel 1980, è uno dei musicisti che di più ha contribuito allo sviluppo del cosiddetto Memphis Sound nonché uno dei componenti della Original Blues Brothers Band, una invincibile macchina da blues, soul e r&b che suonerà il giorno successivo, martedì 25 agosto. Quindi,mercoledì 26 agosto, l'atteso ritorno di una delle voci protagoniste assolute del gospel, jazz, blues internazionale, Cheryl Porter mentre giovedì 27 agosto sarà la volta di Erja Lyytinen, straordinaria chitarrista blues finlandese, entrata di prepotenza nella scena musicale internazionale, che ha scelto la città del Noncello per la sua unica data italiana. Pordenone, sarà unica tappa in Italiavenerdì 28 agosto anche per l'ex leader dei Fleetwood Mac, Billy Burnette, cantante e chitarrista statunitense che suonerà insieme al power trio, The Di Maggio Connection, band già da diversi anni popolare in Europa e Stati Uniti, dove è particolarmente apprezzata come uno dei migliori esempi di rockabilly al mondo. Quindi, dopo il secondo International Blues Music Day in programma sabato 29 agosto, gran finale di festival domenica 30, con un'altra esclusiva per l'Italia, il concerto di Coco Montoya, veterano della scena blues americana.

Agosto sarà anche il mese di Soundpark Festival, festival capace di mescolare musica ed arti all’interno della cornice meravigliosa del Parco di Villavarda, storica dimora dei Morpurgo, a Brugnera. Tre giorni di musica, in programma da giovedì 27 a sabato 29 agosto. Ad aprire il festival, nella prima giornata, saranno i padovani Mamuthones, i pesaresi Gli Ebrei  e i pordenonesi Lupetto. Quindi venerdì 28 agosto i britannici Is Tropical (elettronica, indie – UK), i torinesi Drink to Me (indie-rock, elettronica – TO) e i romani Bamboo. Gra finale sabato 29 agosto con gli Ought, band canadese post-punk, rock, i veneziani Gli Sportivi il cui “traguardo” è quello di spingere al massimo il rock’n roll ed il blues minimale in un’atmosfera densa di energia positiva, canzoni d’amore che puzzano di vecchi Fender, adrenalina, voci sature e suoni vintage e i trevigiani Homesick Suni (rock, indie, funk).

GLI APPUNTAMENTI DI SETTEMBRE – Chiusa la parentesi a tutto blues di agosto, il mese di settembre regalerà l'ottava e ultima perla di “Vibraction”, la due giorni al parco “Parareit” di Cordenons della September Fest, venerdì 18 e sabato 19 settembre. Nella prima delle due giornate suoneranno i pesaresi Be Forest con il loro pop di ispirazione shoegaze, i laziali Sonic Jesus, il cui sound è una miscela di suoni e colori che attraversano il 60’ sound e il folk passando per divagazioni shoegaze e kraut e i pordenonesi Pozdam, band il cui genere è definito “bipolare”, a tratti melodico, a tratti caotico. Sabato 19 settembre serata a tutto reggae con l'artista tedesco Jahcoustix, che dopo aver regalato negli ultimi 10 anni 6 album e oltre mille concerti live in tutto il mondo presenterà il suo ultimo lavoro, il suo nuovo album acustico “Acoustic Frequency” che include le versioni acustiche di alcuni suoi brani e diverse bonus tracks, compreso l’unplugged di “World Citizen” featuring Shaggy. Sullo stesso palco gli EMB, diminutivo di Earth Beat Movement, band fiorentina che si sta facendo strada nel panorama reggae italiano e i portogruaresi  Rusty Rockerz.

Leggi tutto

Conferenza stampa Presentazione Vibraction 2015
Martedì 23 giugno 2015 alle 11.30 la Sala Stampa della Provincia di Pordenone ospiterà la conferenza stampa di presentazione di Vibraction – Pordenone capitale della musica, progetto di promozione del territorio e delle manifestazioni musicali della provincia, tra le quali sono inserite MIV festival (Pordenone), Brudstock (Vigonovo di Fontanafredda), Fiera della Musica (Azzano Decimo), Blues in Villa (Brugnera), Sexto U’nplugged (Sesto al Reghena), Pordenone Blues Festival (Pordenone), Soundpark Festival (Brugnera) e September Fest (Cordenons).
 
Sarà presente per l’occasione l’assessore provinciale alla Cultura e allo Sport, Elisa Coassin, insieme ai rappresentanti delle associazioni e degli enti organizzatori.
 

Leggi tutto

“Job day informatici”: al vaglio dei funzionari del Settore Politiche del lavoro della Provincia una sessantina di profili

Sono giovani, alcuni giovanissimi, e di belle speranze ma non manca chi, a causa della crisi, si è ritrovato dall’oggi al domani senza lavoro e vuole ora rimettersi in gioco. Hanno un’età compresa fra i 25 e i 45 anni e sono in possesso di un diploma tecnico superiore o di una laurea. Sono una sessantina i “talenti” che hanno accettato l’ultima “sfida” lanciata dal Settore Politiche del lavoro della Provincia, rispondendo alla chiamata del “Job day tematico” la nuova interessante proposta promossa dall’ente di Largo San Giorgio .

L’appuntamento organizzato dall’amministrazione provinciale per domani giovedì 18 giugno, metterà a confronto i responsabili del personale e i selezionatori di alcune aziende del territorio con  i candidati preselezionati dai Centri per l’Impiego della Provincia di Pordenone. Dopo i gettonatissimi “Job Days”, promossi lo scorso mese di ottobre in Fiera, a Pordenone, quando furono effettuati circa 800 colloqui a persone che presentarono la propria candidatura rispondendo all'appello di una cinquantina di aziende per un totale di 128 posizioni da occupare (quasi 3 mila le candidature ricevute on line e oltre 41 mila le visualizzazioni degli utenti interessati), l’ente Provincia ha deciso di riproporre l’iniziativa con una selezione di personale rivolta, secondo le esigenze delle aziende che ne hanno fatto richiesta, a neolaureati e tecnici superiori in Informatica ma non mancano anche diplomati e laureati in altre discipline, da Giurisprudenza ad Economia e Commercio fino alle Biotecnologie e ad altre lauree ad indirizzo scientifico. Ventuno complessivamente le posizioni da ricoprire per quattro diverse aziende, con sede sul territorio regionale. Lavoreranno fra Pordenone, Udine e Trieste.

I candidati in linea con i profili richiesti, selezionati dai funzionari dei Centri per l’Impiego provinciali, sono stati invitati ai colloqui che avranno luogo nella sede del Consorzio Universitario di Pordenone. Una volta selezionati si procederà con la consulenza sulle modalità di inserimento dei candidati in azienda (in base a incentivi, avvio di tirocini Garanzia Giovani e non, eventuali sgravi contributivi, ecc.).

Organizzazione della giornata: Dopo la registrazione dei partecipanti, prevista intorno alle 9, e una breve introduzione ai servizi, alle opportunità e alle iniziative promosse dal Settore Politiche del Lavoro (es. Garanzia Giovani), saranno i referenti aziendali a presentarsi e a presentare la realtà produttiva di provenienza ed i profili maggiormente richiesti. I candidati avranno quindi l’opportunità di essere colloquiati “in diretta” in salette debitamente predisposte nella sede del Consorzio Universitario di Pordenone.

Leggi tutto

“Lavori in corso 2015”: da oggi al via le visite mediche. Cantieri aperti dal 29 giugno.

Pubblicate le graduatorie, entra nel vivo l'edizione 2015 di “Lavori in corso”, una delle iniziative più gettonate fra quelle promosse dalla Provincia di Pordenone, riconfermata anche per quest’estate per volontà del presidente Claudio Pedrotti e dell’assessore provinciale Elisa Coassin, nell'ambito delle attività del Settore Politiche Sociali. “Lavori in corso”,pensata principalmente per far scoprire ai giovani il valore del lavoro dietro il pagamento di un microstipendio (i ragazzi saranno retribuiti con i voucher INPS con un compenso di 487,50 euro netti)anche per questa edizione potrà contare per la sua realizzazione su un contributo della Fondazione Crup, che ne ha riconosciuto il valore educativo e formativo «dimostrazione di come – spiega il presidente Pedrotti – davanti ad un progetto così valido, proprio in tempi di crisi, pubblico e privato, possano e anzi debbano collaborare». Per i primi cento dei 200 studenti previsti, a fronte di 917 richieste di adesione pervenute, l'avventura è iniziata oggi. I ragazzi, infatti, sono stati invitati a presentarsi nella sede di largo San Giorgio per sottoporsi alle visite mediche obbligatorie.

I CANTIERI  Gli studenti-lavoratori saranno impegnati in lavori di manutenzione e pulizie in 14 cantieri sparsi fra istituti scolastici ed altre aree provinciali tra Pordenone (Liceo Grigoletti, Isis Leopardi-Majorana, Kennedy, Itc Matiussi, Istituto d'Arte di Cordenons, Isis Zanussi, Villa Carinzia e, novità di quest’anno, l’auditorium Concordia), Sacile (Isis Pujati e Ipsia "Della Valentina”), San Vito al Tagliamento (Liceo "Le Filandiere", Ipsia Freschi), Spilimbergo (Isis “Il Tagliamento”) e Maniago (Isis “Torricelli”). 

Nell'esecuzione dei lavori, saranno suddivisi su due turni, dal 29 giugno al 17 luglio e dal 20 luglio al 7 agosto. Lavoreranno per 3 settimane (dalle 8 alle 13, dal lunedì al venerdì, la prima settimane, dalle 8 alle 12 le ultime due) per un totale di 65 ore. Come negli anni scorsi anche quest'estate saranno coordinati e seguiti da “maestri di mestiere” e “tutor socioeducativi” selezionati dalla Provincia. Il prossimo impegno, sempre per i ragazzi del primo turno, è fissato per lunedì 29 giugno, alle ore 8, nella Sala consiliare della Provincia. In quell'occasione, i ragazzi effettueranno la formazione sulla sicurezza nei luoghi di lavoro e riceveranno gli “arnesi” del mestiere: le caratteristiche magliette, i dispositivi di sicurezza e quanto necessario allo svolgimento dell'attività lavorativa

Leggi tutto

Lavoro: la Provincia di Pordenone a “caccia” di neolaureati in Informatica

Un gradito ritorno. E’ quello di “Job day”, appuntamento organizzato dall’amministrazione provinciale che, giovedì prossimo 18 giugno, metterà a confronto i responsabili del personale e i selezionatori di alcune aziende del territorio con una serie di candidati, preselezionati dai Centri per l’Impiego della Provincia di Pordenone. Dopo i gettonatissimi “Job Days” promossi lo scorso mese di ottobre in Fiera, a Pordenone, quando furono effettuati circa 800 colloqui a persone che presentarono la propria candidatura rispondendo all'appello di una cinquantina di aziende per un totale di 128 posizioni da occupare (quasi 3 mila le candidature ricevute on line e oltre 41 mila le visualizzazioni degli utenti interessati), l’ente Provincia ha deciso di riproporre l’iniziativa, con una selezione di personale rivolta, secondo le esigenze delle aziende che ne hanno fatto richiesta, a neolaureati e tecnici superiori in Informatica. Per quattro diverse aziende, con sede sul territorio regionale, si ricercano complessivamente 21 figure professionali che lavoreranno fra Pordenone, Udine e TriesteColoro che fossero interessati a partecipare alla selezione che avrà luogo per tutta la giornata di giovedì 18 giugno dovranno, come già sperimentato in precedenza, manifestare la loro disponibilità ed inviare il loro curriculum vitae via mail all’indirizzo jobday@provincia.pordenone.it entro lunedì prossimo 15 giugno. I candidati in linea con i profili richiesti, selezionati dai funzionari dei Centri per l’Impiego provinciali, verranno invitati a colloquio in occasione del “Job Day”. Quindi, una volta selezionati, si procederà con la consulenza sulle modalità di inserimento dei candidati in azienda (in base a incentivi, avvio di tirocini Garanzia Giovani e non, eventuali sgravi contributivi, ecc.).

Organizzazione della giornata: Dopo la registrazione dei partecipanti al “Job day” e una breve introduzione ai servizi, alle opportunità e alle iniziative promosse dal Settore Politiche del Lavoro (es. Garanzia Giovani), saranno i referenti aziendali a presentarsi e a presentare la realtà produttiva di provenienza ed i profili maggiormente richiesti. I candidati avranno quindi l’opportunità di essere colloquiati in salette debitamente predisposte.

Leggi tutto

Convocazione Consiglio provinciale martedì 16 giugno 2015 ore 18

CONSIGLIO PROVINCIALE

Martedì 16 giugno 2015 è convocato alle 18.00 il consiglio provinciale, 
come di consueto nella sala consiliare del palazzo della Provincia, in corso Garibaldi.
Vi trasmetto in allegato l’ordine del giorno.

Leggi tutto

Contributi provinciali Sport e cultura: ultimi giorni per presentare domanda

Ultimi giorni utili per le associazioni che volessero presentare domanda di contributo alla Provincia a sostegno delle proprie attività. Come ricordato dall’assessore provinciale alla Cultura, Elisa Coassin «i contributi sono relativi alla realizzazione di iniziative sportive e del tempo libero e per la realizzazione di iniziative musicali, teatrali, cinematografiche e legate all’audiovisivo oltre ad iniziative umanistiche, artistiche, delle scienze sociali e della lingua e cultura locale»

RISORSE E DOMANDE Interessanti le risorse disponibili. Complessivamente 485 mila euro, che saranno così distribuiti: 100 mila euro per le iniziative di carattere culturale, 100 mila euro per le iniziative legate agli spettacoli mentre 285 mila saranno assegnati ad associazioni sportive e del tempo libero, pro loco comprese. Le domande per la richiesta di contributo, dovranno essere presentate entro mercoledì 10 giugno 2015 per le iniziative sportive ed entro lunedì 15 giugno per le iniziative culturali. Una volta accolte, e vagliate gli uffici provinciali procederanno a stilare le graduatorie. Coassin annuncia che, se in assestamento di bilancio, saranno recuperati nuovi fondi, si potranno accrescere le risorse disponibili in modo da soddisfare le esigenze del maggior numero di associazioni possibili.

Leggi tutto

RINNOVO DELL’ORGANO AMMINISTRATIVO DI PORDENONE FIERE Spa - AVVISO DEL PRESIDENTE
Sulla base delle indicazioni contenute nel qui riportato AVVISO il Presidente invita gli interessati in possesso dei prescritti requisiti a presentare la propria manifestazione d’interesse - con allegato dettagliato curriculum vitae - presso la Segreteria del Presidente entro e non oltre le ore 12:00 di giovedì 11 giugno 2015.
 
Pordenone, 3 giugno 2015
 
IL PRESIDENTE
Claudio Pedrotti

Leggi tutto

Porcia: Provincia e Comune, patto con le imprese

Sono stati una trentina, i titolari di aziende e imprese con sede nel territorio comunale di Porcia ad aver risposto all'appello lanciato dall'amministrazione civica purliliese, partecipando all'incontro informativo organizzato in collaborazione con la Provincia, allo scopo di far conoscere loro quali sono i vari servizi offerti, le opportunità, le iniziative in corso, promosse dal Settore Politiche del Lavoro provinciale.

A fare gli onori di casa il sindaco Giuseppe Gaiarin, gli assessori comunali alle Attività produttive Ivanka Ricca e al Bilancio, Antonio Tallon che, si sono congratulati con i funzionari della Provincia, rappresentati per l’occasione anche dall’ex dirigente del Settore Politiche del Lavoro ed oggi consulente esterno dell’Ente, Gianfranco Marino, per avere accolto di buon grado l'idea di ascoltare le esigenze e le proposte di chi, nonostante tutte le difficoltà del momento, fa impresa sul territorio ed in controtendenza, è ancora disposto ad assumere personale.

Da qui, l'idea di chiamare a raccolta gli imprenditori per illustrare il panorama dei servizi che la Provincia è in grado di offrire per sostenere lo sviluppo delle imprese, ed in particolare le opportunità fornite dall’iniziativa “Garanzia Giovani” volta a favorire l'occupabilità e l'avvicinamento dei giovani al mercato del lavoro. L’incontro di Porcia, ospitato all’Audititorium “R. Diemoz” è stato anche l’occasione per “rassicurare” i presenti, alla vigilia della nascita della nuova Agenzia regionale per il Lavoro che, di fatto, i Centri per l’impiego provinciali, la cui efficacia è nota agli addetti ai lavori, non saranno “riformati” e che il servizio Lavoro oggi provinciale e, in futuro, regionale continuerà ad operare, «persino con maggiore efficacia», ha ribadito Marino con l’auspicio che il “modello” delle Politiche del Lavoro costruito con risultati invidiabili dalla Provincia di Pordenone possa essere preso ad esempio anche dalle altre province e fare scuola.

Anche a Porcia, diversi imprenditori hanno colto l’occasione di concordare con i funzionari provinciali la promozione di incontri “one-to-one” direttamente in azienda allo scopo di identificare assieme la giusta combinazione di strumenti che possa meglio adattarsi alle caratteristiche di ciascuna realtà produttiva.

Leggi tutto

Bando "ARTI SCENICHE"

La Fondazione CRUP segnala...

... il BANDO "ARTI SCENICHE" (Arte, attività e beni culturali), volto a valorizzare la produzione artistica locale nei settori del teatro, della danza e della musica.

Scadenza: 30.06.2015 attivo | Plafond: 500 mila euro

 

Leggi tutto

Sport e cultura: presentati i nuovi bandi provinciali

 

 

«Ritrovarci oggi qui con le associazioni che hanno sede sul territorio provinciale è, per l’ente Provincia, motivo di grande orgoglio. Mai come in questo momento di difficoltà sentiamo l’esigenza di mantenere il nostro territorio compatto, mantenendo unite, vicine, proprio le sue importanti identità culturali e sportive, le cui attività hanno una ricaduta straordinaria sull’intero tessuto delle comunità locali». Lo ha affermato, l’assessore provinciale alla Cultura, Promozione e Sviluppo del territorio  Elisa Coassin, intervenendo insieme alla dirigente del Settore Cultura e Identità, Flavia Leonarduzzi oggi, nella Sala consiliare della Provincia di Pordenone, all’incontro di presentazione dei bandi e delle modalità di accesso ai contributi, che saranno erogati dall’ente di largo San Giorgio, alle associazioni che operano sul territorio in ambito culturale, sportivo e del tempo libero.

«I contributi sono relativi alla realizzazione di iniziative sportive e del tempo libero e per la realizzazione di iniziative musicali, teatrali, cinematografiche e legate all’audiovisivo oltre ad iniziative umanistiche, artistiche, delle scienze sociali e della lingua e cultura locale» ha spiegato Coassin, sottolineando come l’opportunità di chiamare a raccolta i sodalizi della destra Tagliamento sia nata dall’esigenza di illustrare loro i criteri, i termini e le risorse per la presentazione delle istanze di contributo a seguito dell’attivazione dei nuovi regolamenti approvati dall’esecutivo provinciale Pedrotti nei giorni scorsi. «Regolamenti che seguono gli indirizzi regionali» ha aggiunto Coassin, rimarcando peraltro la volontà della Provincia «di premiare la capacità di fare sistema, le associazioni che hanno fatto la storia di questo territorio ma senza trascurare quelli che possono essere elementi innovativi che possano dare uno slancio verso nuove sfide, puntando ad esempio all’utilizzo di nuovi canali, nuove tecnologie».

RISORSE E DOMANDE Interessanti le risorse disponibili. Complessivamente 485 mila euroche saranno così distribuiti: 100 mila euro per le iniziative di carattere culturale, 100 mila euro per le iniziative legate agli spettacoli mentre 285 mila saranno assegnati ad associazioni sportive e del tempo libero, pro loco compreseLe domande per la richiesta di contributo, dovranno essere presentate entro mercoledì 10 giugno 2015 per le iniziative sportive ed entro lunedì 15 giugno per le iniziative culturali. Una volta accolte, e vagliate gli uffici provinciali procederanno a stilare le graduatorie. Coassin ha già annunciato che, se in assestamento di bilancio, saranno recuperati nuovi fondi, si potranno accrescere le risorse disponibili in modo da soddisfare le esigenze del maggior numero di associazioni possibili.

Leggi tutto

San Vito al T.: Provincia e Comune, patto con le imprese

Far conoscere ai titolari di aziende e imprese che hanno sede nel territorio comunale di San Vito al Tagliamento, i servizi offerti, le opportunità, le iniziative in corso promosse dal Settore Politiche del Lavoro provinciale. Queste le finalità del workshop organizzato ieri, all’Auditorium del Consorzio per la Zona di Sviluppo Industriale Ponte Rosso di San Vito al Tagliamento, nell’ambito del progetto “Promozione, Crescita, Lavoro”.

Un’iniziativa, a tappe, promossa dal Comune di San Vito al Tagliamento in sinergia con il Settore Politiche del Lavoro della Provincia di Pordenone e con il Consorzio sanvitese, utile, come sottolineato dal sindaco di San Vito al Tagliamento, Antonio Di Bisceglie, presente a fare gli onori di casa insieme al consigliere di amministrazione del Consorzio Giuliano Dalmasso, «ad aggiornare gli operatori economici del territorio sulle opportunità che possono favorire la crescita delle aziende e l’assunzione di personale, concentrandoci in particolare sui vantaggi per l'occupabilità dei giovani offerti dall’iniziativa “Garanzia Giovani”».

Il primo cittadino del comune sanvitese non ha dimenticato anche di porre l’accento su una grossa novità che riguarderà proprio il Settore Politiche del Lavoro provinciale: «Ritrovarci qui, all’indomani dell’approvazione da parte del Consiglio regionale della legge con la quale viene re-istituita l’Agenzia regionale per il Lavoro – ha sottolineato Di Bisceglie – fa nascere naturalmente delle domande sul futuro che attende i Centri per l’impiego che, fino ad oggi, abbiamo conosciuto come organi periferici provinciali e che, dal 1° luglio, passeranno a questa istituenda nuova Agenzia regionale». «Il mio auspicio – ha aggiunto il sindaco di San Vito al Tagliamento – è che la strutturazione attualmente vigente dei Centri rimanga tale, articolata territorialmente, perché è solo così che può avere efficacia e può incidere nei rapporti di rete per il conseguimento degli obiettivi che ci siamo dati».

Un tema, quello della nascita dell’Agenzia regionale per il Lavoro affrontato anche da Gianfranco Marino, consulente esterno del servizio Lavoro provinciale, già dirigente del Settore che ha rassicurato i presenti sul fatto che, di fatto, i Centri per l’impiego non saranno “riformati” e che «il servizio Lavoro oggi provinciale e, in futuro, regionale continuerà ad operare, persino con maggiore efficacia», con l’auspicio che il “modello” delle Politiche del Lavoro costruito con risultati invidiabili dalla Provincia di Pordenone possa essere preso ad esempio anche dalle altre province e fare scuola. Intervenendo su “Garanzia Giovani”, Marino, presente insieme ai funzionari provinciali, si è detto preoccupato che «pur essendo un progetto con potenzialità immense, possa rimanere incompiuto se le aziende non saranno maggiormente coinvolte, concentrando le risorse sulla sola formazione». «Se “Garanzia Giovani” – ha concluso Marino – non avvicinerà di più il mondo della formazione a quello del lavoro e appunto dei giovani corre il rischio di restare un progetto bello sulla carta ma inefficace». Il prossimo impegno del Settore Politiche del lavoro provinciale con le aziende del territorio è in programma per giovedì 28 maggio, alle ore 17, all’auditorium R. Diemoz, a Porcia.

Come a San Vito al Tagliamento, anche a Porcia, sarà possibile concordare con i funzionari provinciali la promozione di incontri “one-to-one” direttamente in azienda allo scopo di identificare assieme la giusta combinazione di strumenti che possa meglio adattarsi alle caratteristiche di ciascuna realtà produttiva.

Leggi tutto

“Pordenone nel Nord est in transizione”

PORDENONE

Lunedì 8 giugno 2015

ore 17:00

Teatro comunale "Giuseppe Verdi"

 

ACCESSO LIBERO

 

Un laboratorio d'idee, priorità e strategie da consegnare al futuro per lo sviluppo delle imprese e del territorio.

⇒ Obiettivi del progetto

⇒ Illustrazione del rapporto

⇒ Tavole rotonde:

    ⇒ Strategia d'impresa tra locale e globale

    ⇒ Rapporto impresa, cultura e società

    ⇒ Pordenone vista dal Nord-Est in transizione

⇒ Conclusioni

 

  • Contatti

Segreteria organizzativa CCIAA Pordenone: tel. 0434 / 381211 / 381275

  •  

Leggi tutto

Dal Tagliamento al Piave. La Grande Guerra nella Provincia di Pordenone

--> VEDI IL VIDEO --< http://www.youtube.com/watch?v=YPuPH2tCNsI&feature=youtu.be

Per informazioni e comunicazioni

cultura@provincia.pordenone.it - tel. 0434-231.341 

Leggi tutto

Mostra di scultura e pittura "PANORAMARTE" presso gli Spazi espositivi provinciali

Spazi espositivi provinciali - Corso Garibaldi (Pordenone) 

6 - 21 giugno 2015

 

La rassegna presenta - in varie tecniche artistiche - l'opera di dieci Scultori e di dieci Pittori, di notevole spessore artistico nonché di livello internazionale.

Tema proposto e tecniche utilizzate sono state liberamente scelte dagli Artisti.

"PANORAMARTE" presenterà gli Artisti il giorno dell'inaugurazione - SABATO 6 GIUGNO, ORE 18:00 - presso gli stessi Spazi espositivi.

Interverrà, alla presenza delle locali Autorità e dei media, il critico prof.ssa Giovanna Calvo di Ronco. 

 

INGRESSO LIBERO

 

ORARI D'APERTURA

TUTTI I GIORNI - anche con la presenza dei vari Artisti - dalle 9:00 alle 12:00 e dalle 15:00 alle 19:00

 

ARTISTI PRESENTI 

Roberto Raschiotto

Stefano Bernardi

Pablo Garelli

Pedro Grizzo

Alfredo Pecile

Pierantonio Chiaradia

Arianna Gasparina

Luciano Bellet

Alessandro Cadamuro

Michele De Agostini

Elena Faleschini

Giuseppe Onesti

Beluz Giulio

Filippo Cavallari

Giorgio Altio

Ermanno Berardi

Edy Carrer

Licio Passon

Toniatti Giacometti

Paolo Battistutta 

 

Video Art

Caterina Shanta

Matteo Corazza

 

PER INFORMAZIONI E COMUNICAZIONI

Associazione Panorama - piazzetta Ottoboni, 4 - Pordenone

Presidente Cavalier Giovanni Furlan - tel. 335.8192920

ass.panorama@libero.it

 

Servizio Cultura della Provincia di Pordenone

cultura@provincia.pordenone.it - tel. 0434-231.418

tel. 0434-231.437 (Spazi espositivi provinciali, solo negli orari di apertura)

 

Leggi tutto

INVITO AD INCONTRO Presentazione bandi contributi per cultura, sport e tempo libero

Giovedì 21 maggio, alle ore 17, nella Sala consiliare della Provincia di Pordenone si terrà un incontro di presentazione dei bandi e delle modalità di accesso ai contributi.

I contributi sono relativi alla realizzazione di iniziative sportive e del tempo libero e per la realizzazione di iniziative musicali, teatrali, cinematografiche e legate all’audiovisivo oltre ad iniziative umanistiche, artistiche, delle scienze sociali e della lingua e cultura locale.

L'attivazione dei bandi è stata deliberata nei giorni scorsi dalla Giunta Provinciale, definendo criteri, termini e risorse per la presentazione delle istanze di contributo, che dovranno essere presentate entro mercoledì 10 giugno 2015 per le iniziative sportive ed entro lunedì 15 giugno per le iniziative culturali.

Sarà presente l’assessore provinciale alla Cultura e allo Sport, Elisa Coassin. 

Leggi tutto

BANDI CULTURA SCADENZA DOMANDE 15 GIUGNO 2015

Approvato il Regolamento ed i bandi per la concessione e l’erogazione di contributi per la realizzazione di iniziative culturali

 

SCADENZA  LUNEDÌ 15 GIUGNO 2015

 

COLLEGAMENTO ALLA MODULISTICA 

Leggi tutto

APPROVATO NUOVO AVVISO PER L'UTILIZZO DEL FONDO PROVINCIALE PER L'OCCUPAZIONE DEI DISABILI

(Deliberazione della Giunta Provinciale n. 48 del 05/05/2015)

Si informa che con Deliberazione della Giunta Provinciale n. 48 del 05/05/2015 sono state approvate le nuove Linee Guida relative all'utilizzo del Fondo Provinciale per l'Occupazione dei Disabili di cui all'art. 39 della Legge Regionale n.18/2005 e della D.G.R n. 431/2015.

Per tutte le informazioni relative agli interventi finanziabili, alle modalità e ai termini di erogazione degli incentivi, è possibile scaricare il relativo Avviso e la Modulistica nella sezione "Amministrazione Trasparente" cliccando alla voce "Bandi di concorso" http://www.provincia.pordenone.it/?q=node/1206.

Le istanze potranno essere presentate entro il 31/12/2015.

Leggi tutto

CONTRIBUTI SPORT E TEMPO LIBERO SCADENZA DOMANDE 10 GIUGNO 2015

Approvato il Regolamento per la concessione e l’erogazione di contributi per la realizzazione di iniziative sportive e del tempo libero.

 

SCADENZA  MERCOLEDÌ 10 GIUGNO 2015

COLLEGAMENTO ALLA MODULISTICA

Leggi tutto

Cuccioli di animali selvatici: ecco le “regole” da adottare se li si incontra

In questa stagione è molto facile imbattersi in animali che, in un primo momento, possono sembrare in difficoltà ed invece non sono altro che esemplari giovani, in attesa del ritorno dei genitori. Anche quest’anno il Corpo di Polizia Locale - Nucleo operativo di vigilanza ittico-venatoria e venatoria della Provincia di Pordenone vuole ricordare alcune norme di comportamento da tenere qualora ci si dovesse imbattere in animali selvatici di varie specie, che apparentemente sembrano in difficoltà, ciò al fine di garantire loro un’ottimale sopravvivenza in natura. «Infatti, a volte quello che può apparire come il gesto più logico e semplice da compiere si rivela dannoso proprio nei confronti di chi si vorrebbe aiutare» spiega l’assessore provinciale con delega al Servizio Faunistico e Vigilanza, Francesca Cardin. «Innanzitutto, non bisogna portar via i piccoli dalle vicinanze del nido. Spesso i nidiacei effettuano prove di volo e non è detto che la prima volta abbiano successo. I genitori comunque vigilano su di loro ed è quindi opportuno lasciarli sul posto» raccomanda Cardin. Per quanto riguarda invece i giovani ungulati (soprattutto caprioli o cervi), sottolinea l’assessore che «gli stessi, in attesa del ritorno dei genitori, cercano di mimetizzarsi tra la vegetazione e stanno immobili per non farsi notare da eventuali predatori. I genitori anche in questo caso sono nelle vicinanze ed è necessario non spostare i cuccioli dal luogo di ritrovamento».

E’ pertanto opportuno non avvicinarsi, né tanto meno toccare l’animale individuato, dato che i genitori, scorgendo una presenza umana o, più semplicemente, sentendone l'odore, potrebbero addirittura abbandonare la prole. La morte dei giovani esemplari diventerebbe allora un evento a dir poco certo. A meno che non ci sia una situazione di grave pericolo di vita, come ad esempio un animale ferito notato in mezzo ad una strada, è sufficiente spostare l’esemplare in un prato nelle immediate vicinanze e porlo così in sicurezza. Lo stesso principio vale per i nidiacei: solo in caso di pericolo, come ad esempio un predatore (gatto o altro) nei paraggi, è opportuno, sempre se possibile, mettere l’esemplare in una scatola, collocarla in un posto inaccessibile ai predatori stessi, ma pur sempre vicino al luogo di ritrovamento, al fine di permettere ai genitori di continuare ad accudire il loro piccolo.

«In ogni caso, in presenza di esemplari selvatici in difficoltà – conclude Cardin – è indispensabile affidarsi a personale esperto, quello della Polizia Locale della Provincia di Pordenone, a quello del Centro unico di recupero per il soccorso della fauna selvatica in difficoltà, convenzionato con la Provincia di Pordenone, o comunque altro personale del settore, comunque qualificato, quale ad esempio il Corpo Forestale Regionale. Spesso anche le migliori intenzioni possono nuocere all’animale selvatico recuperato: l’improvvisazione, l’inesperienza e la non conoscenza delle diverse specie e delle loro abitudini possono compromettere definitivamente la riabilitazione e la possibilità di un successivo reinserimento in ambiente naturale dello stesso. Non ci si deve, quindi, in nessun caso “improvvisare veterinari”». E’ inoltre assolutamente sconsigliato somministrare cibo e tanto meno medicinali. Al massimo si può mettere a disposizione dell’acqua.

Per eventuali emergenze, informazioni, segnalazioni, il Corpo di polizia locale-Nucleo operativo di vigilanza ittico-venatoria della Provincia di Pordenone mette a disposizione i propri recapiti telefonici. Dal lunedì al venerdì dalle 08:00 alle 13:30, il martedì ed il giovedì anche dalle 15:00 alle 17:00, sarà sufficiente comporre i seguenti numeri: 0434/231445-447. Il servizio di reperibilità (335/5636378), istituito proprio per garantire il recupero della fauna selvatica e non per quella domestica, è invece attivo 24 ore su 24, tutti i giorni dell’anno, compresi i festivi.

Leggi tutto

ASSEGNI DI STUDIO - PROROGA TERMINE

Leggi tutto

Centri per l'impiego: al pomeriggio orari più ampi e ricevimenti su appuntamento

Novità in vista per i Centri per l’impiego che operano sul territorio provinciale (Pordenone, San Vito al Tagliamento, Sacile, Maniago, Spilimbergo e Comidis, il Collocamento mirato disabili con sede a Pordenone, in Villa Carinzia). L’esecutivo provinciale guidato dal presidente Claudio Pedrotti, nel corso dell’ultima giunta, ha stabilito che, a partire dal 1° aprile, nelle giornate del martedì e giovedì, in cui è già prevista l’apertura pomeridiana del servizio, gli sportelli riceveranno su appuntamento e amplieranno l’orario attuale di apertura al pubblico di un’ora, in modo da dedicare ancora più cura all’utenza.

Un provvedimento che nasce dalla necessità di far fronte alle crescenti richieste da parte di quanti, vista la situazione di crisi, si rivolgono sempre di più ai servizi provinciali alla ricerca di una occupazione. «Naturalmente, si manterranno i servizi offerti fino ad oggi ma il ricevimento su appuntamento da un lato e, dall’altro, un orario di apertura più esteso, consentirà agli operatori dei Centri per l’impiego di garantire un servizio più efficace ed efficiente all’utenza» spiega il presidente Pedrotti.

Questo il nuovo orario di apertura al pubblico che, a partire dal mese di aprile, osserveranno i sei Centri per l’impiego provinciali: dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 12.30 e appunto, il martedì e giovedì, anche dalle 14.30 alle 17.30. Una novità, perfettamente in linea con l’operazione di rinnovamento dei servizi all’impiego provinciali resa negli ultimi anni, finalizzata a migliorare la privacy degli utenti, garantendo un approccio più “friendly” (come nel caso dell’ottimizzazione degli spazi operata nella sede dei Cpi di Pordenone in via Borgo San Antonio), per una maggior riservatezza e un minor disagio all’utente in fase di colloquio.

Leggi tutto

“ANDAR PER STORIE…” PREMIO LETTERARIO PIERO MENEGON
Mercoledì 25 marzo, alle ore 11, nella Sala stampa della Provincia di Pordenone, verrà presentato il Bando di concorso della prima edizione del premio letterario “Andar per storie…, istituito dal Comune di Tramonti di Sotto, con il contributo della Regione, per ricordare e valorizzare la figura e l’opera di Piero Menegon, maestro elementare, scrittore per l’infanzia e studioso della cultura friulana e locale, originario di Tramonti di Mezzo.
 
Il concorso è aperto agli studenti che frequentano le scuole primarie e secondarie di 1° grado presenti nella nostra regione. La partecipazione è gratuita. Il premio si propone di ricordare e valorizzare la figura e l'opera di Piero Menegon, stimolare la fantasia, l’ingegno, la creatività nelle giovani generazioni,  promuovere la cultura della cooperazione e della condivisione, avvicinare i ragazzi alla scrittura come potente mezzo di espressione e di autorivelazione, promuovere il territorio della Val Tramontina con tutte le sue peculiarità storiche, antropologiche, culturali, naturalistiche e gastronomiche. Tre le sezioni del concorso: Narrativa, Arte e Multimedia e Poesia.
 
Saranno presenti all’incontro, insieme agli organizzatori dell’iniziativa, il sindaco di Tramonti di Sotto, Giampaolo Bidoli ed il consigliere provinciale delegato alla Montagna, Pieromano Anselmi.

Leggi tutto

Incentivi alla cooperazione sociale L.R. 20/2006
Vanno presentate entro martedì prossimo 31 marzo, unitamente alla documentazione necessaria, le domande per la richiesta di incentivi alla cooperazione sociale. In via transitoria, per l'anno 2015, le domande da parte delle cooperative sociali possono essere presentate sui moduli finora utilizzati e resi disponibili nella sezione "Modulistica" (in "Settori amministrativi" e poi in "Programmazione sociale") in attesa dell'aggiornamento dei riferimenti normativi e dell'adeguamento al regime de minimis di cui al regolamento (UE) n. 1407/2013 della Commissione. Le Norme di riferimento per i procedimenti avviati nell'anno 2014 e precedenti sono il Decreto del Presidente della Regione 24 marzo 2009, n. 077/Pres. "LR 20/2006, art. 10. Regolamento recante norme concernenti interventi per l'incentivazione della cooperazione sociale in attuazione dell'articolo 10 della legge regionale 20/2006" e il "Regolamento per la disciplina degli interventi di incentivazione e di promozione della cooperazione sociale ai sensi della L.R. n.20/2006 e del regolamento regionale di attuazione di cui al Decreto del Presidente della Regione 24 marzo 2009 n. 077/Pres.", approvato con deliberazione del Consiglio provinciale n. 49 del 30/11/2009. 
Tali regolamenti sono giunti definitivamente a scadenza il 31/12/2014 e dunque è necessario l'adeguamento del quadro normativo.
Nelle more dell'entrata in vigore nel 2015 del nuovo regolamento, è comunque possibile dare avvio in regime de minimis agli interventi contributivi previsti dal citato art. 14 della L.R. 20/2006, tuttora vigente.
Beneficiari dell''iniziativa possono essere:
- cooperative sociali iscritte alle sezioni A, B e C dell’Albo regionale delle cooperative sociali di cui all'art. 3 della L.R. n. 20/2006 e successive modificazioni ed integrazioni;  
- Enti pubblici, compresi quelli economici, società di capitali a partecipazione pubblica, per la stipula delle convenzioni previste dall’art. 5 comma 1 della L. 381/1991.
 
http://www.provincia.pordenone.it/index.php?q=node/1061 

Leggi tutto

Museo Provinciale della Vita Contadina "Diogene Penzi"

Leggi tutto

Premio Letterario Nazionale "Giuseppe Malattia della Vallata" - XXVIII edizione - Barcis 12 luglio 2015

Organizzazione:

Comune di Barcis (tel. 0427.76300 - fax 0427.764735)

Pro Barcis (tel. 0427.76014 - fax 0427.76187) - www.premiogiuseppemalattia.it

 

In collaborazione con Provincia di Pordenone - Comunità Montana del Friuli Occidentale

Con il sostegno della Fondazione CRUP

Leggi tutto

Sportelli assistenti familiari: orari
Si pubblicano di seguito gli orari aggiornati e corretti degli Sportelli Assistenti Familiari della Provincia di Pordenone - Programma Si.Con.Te.
 
Sportello di PORDENONE:
Largo San Giorgio, 12 – presso la Sede della Provincia di Pordenone
Apertura: Dal LUNEDÌ al VENERDÌ dalle 09.00 alle 12.30; 
      il MARTEDÌ e il GIOVEDÌ: dalle 09.00 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 17.00
      Tel:  0434-231.466
 
Sportello di MANIAGO:
Via Dante Alighieri, 28 – presso il Centro per l’Impiego
Apertura: il LUNEDÌ dalle 09.00 alle 12.30
     il MARTEDÌ dalle 09.00 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 17.00
      Tel. 0427-73.76.43, Referente: Anna Tammaro
 
Sportello di SACILE:
Via Mazzini, 13 - presso il Centro per l’Impiego
Apertura: il MARTEDÌ dalle 09.00 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 17.00 
      il MERCOLEDÌ e VENERDÌ dalle 09.00 alle 12.30 
      Tel. 0434-231.700, Referente: Elisabetta Basso
 
Sportello di SAN VITO AL TAGLIAMENTO:
Via Fabrici, 27 – presso il Centro per l’Impiego
Apertura: il LUNEDÌ, MERCOLEDÌ e VENERDÌ: dalle 09.00 alle 12.30 
      il GIOVEDÌ dalle 09.00 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 17.00
      Tel. 0434-800.83, Referente: Dina Della Bianca
 
Sportello di SPILIMBERGO:
Corte Europa, 11 - presso il Centro per l’Impiego
Apertura: il GIOVEDÌ dalle 09.00 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 17.00
       Tel. 0427-419.672, Referente: Anna Tammaro
 
Si precisa che tutti gli SPORTELLI ASSISTENTI FAMILIARI ricevono PREFERIBILMENTE PREVIO APPUNTAMENTO.

Leggi tutto

AVVISO: Assegni di studio per il trasporto scolastico e l’acquisto dei libri di testo a.s. 2014/2015

Si informano coloro che intendono presentare la domanda, delle seguenti novità:

·         la scadenza è stata PROROGATA AL 30 APRILE 2015;

·         è necessario essere in possesso dell’I.S.E.E. calcolato con i nuovi criteri, in vigore dal 1° gennaio 2015; non può essere utilizzato un I.S.E.E. con data anteriore;

·         il valore massimo dell’I.S.E.E. per l’ammissibilità al beneficio è di € 33.000,00.=.

Per scaricare la modulistica clicca qui

Leggi tutto

AVVISO: Assegni di studio per gli studenti frequentanti scuole non statali paritarie, anno scolastico 2014/2015

Si informano coloro che intendono presentare la domanda, delle seguenti novità:

·         la scadenza è stata PROROGATA AL 30 APRILE 2015;

·         è necessario essere in possesso dell’I.S.E.E. calcolato con i nuovi criteri, in vigore dal 1° gennaio 2015; non può essere utilizzato un I.S.E.E. con data anteriore;

·         il valore massimo dell’I.S.E.E. per l’ammissibilità al beneficio è di € 33.000,00.=.

Per scaricare la modulistica clicca qui

Leggi tutto

AVVISO: Domande di contributo 2015 per attività culturali, sportive e ricreative

 

Si desidera informare gli Utenti che si è in attesa di indicazioni operative da parte degli Organi Regionali circa la tempistica di presentazione delle domande di contributo nelle materie su indicate.
 
Si prega di attendere un nuovo avviso prima di inviare le domande per l’anno in corso.
 
RIFERIMENTI:
PAGINA MODULISTICA ATTIVITA' CULTURALI http://www.provincia.pordenone.it/index.php?q=node/355
PAGINA MODULISTICA ATTIVITA' SPORTIVE E RICREATIVE http://www.provincia.pordenone.it/?q=node/868
 
Per quanto riguarda i contributi per la dotazione di attrezzature sportive e ricreative è, invece, possibile scaricare il modulo della domanda (con le istruzioni per la sua compilazione) utilizzando il link qui sotto riportato.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Gestione L.L.R.R. trasferite Settore Attività sportive e ricreative

Leggi tutto

Incentivi assunzioni e stabilizzazioni 2015 (l.r. 18/2005)

Si comunica che, a partire dal 1° gennaio 2015 fino al 31 marzo 2015, sarà nuovamente possibile presentare agli uffici delle Politiche del lavoro della Provincia di Pordenone richiesta per la concessione di incentivi ai sensi degli articoli 30, 32, 33, 48 della legge regionale 18/2005 finalizzati all'assunzione e/o stabilizzazione di personale precario. Le imprese interessate possono accedere alle informazioni e alla relativa modulistica dall'apposita sezione nel sito istituzionale della Provincia.

Il percorso da seguire è: "Modulistica" ►"Settori Amministrativi" ► "Politiche del lavoro"

Informazioni contattando gli uffici della Politiche del lavoro ai numeri dedicati 0434/231268 (Stabilizzazioni) 0434/231483 (Assunzioni)

Leggi tutto

Ricerca delle offerte di lavoro

E' attiva la funzione di ricerca delle offerte di lavoro.

Tale ricerca è disponibile cliccando sul pulsante "CERCHI LAVORO?" presente sulla home page della Provincia di Pordenone opppure utilizzando il seguente link:

http://www.provincia.pordenone.it/?q=cercalavoro

Tale link è ovviamente memorizzabile nel proprio browser per un accesso più rapido alla risorsa.

Vi informiamo altresì che il nuovo sito internet è responsive e quindi le offerte di lavoro (come pure le altre sezioni del sito) sono visualizzabili anche da smartphone e tablet Android/iOS/Windows.

 

Leggi tutto

Candidati ammessi esame insegnanti e istruttori di autoscuola

Il Servizio Motorizzazione Civile rende noto che con determinazione dirigenziale n. 2575 del 09/10/2014 è stata disposta l'ammissione agli esami per il conseguimento dell'abilitazione all'esercizio della professione di insegnante di teoria e/o istruttore di guida presso le autoscuole - sessione anno 2014 - dei soggetti indicati nell'elenco allegato.

Leggi tutto

Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia
Turismo FVG
Dolomiti sito ufficiale
Europe Direct Pordenone