Incaricati per lo studio

coordinamento scientifico
dott. Federico Della Puppa
dott.ssa Federica Di Piazza

collaboratori
pian. terr. Andrea Tassinari

 

Contatta il Servizio Politiche Abitative

Obiettivi e contenuti dell'Osservatorio


Gli aspetti relativi alla casa in generale rappresentano ancora oggi una delle principali tematiche sociali nel nostro paese, ma con connotati e risvolti completamente diversi rispetto a quelli di un tempo. Infatti nel passato, dal dopoguerra in poi e dalle prime leggi ad hoc per il settore, il tema era legato soprattutto alla necessità di intervenire con urgenza attraverso la mano pubblica per soddisfare una esigenza che era in primo luogo sociale e soprattutto quantitativa. Dagli anni ’80 in poi, con la crescita del mercato privato, la politica pubblica di intervento in risposta al fabbisogno abitativo non sempre ha dato risposte adeguate alle necessità; tant’è che il privato in molti casi, anche in accordo con la pubblica amministrazione, ha sopperito a tale funzione.
Il mercato immobiliare ha infatti avuto una crescita esponenziale proprio a partire da quegli anni e conserva tutt’oggi quelle caratteristiche legate all’andamento dei cicli economici, sia in senso congiunturale che anticongiunturale, che lo contraddistinguono. Ma evidenzia oggi, in presenza di alcuni grandi cambiamenti sociale ed economici, tutti i suoi limiti. In particolare quelli legati ai meccanismi regolativi del mercato nel dimensionamento del rapporto domanda/offerta, che riguardano solo alcune fasce di domanda e solo alcuni segmenti di offerta, ma che escludono dal mercato altre fasce alle quali oggi dobbiamo guardare con forte attenzione, perché rappresentano una nuova domanda, attuale e futura, che non trova nel mercato le risposte adatte alle proprie esigenze, sia in termini dimensionali che in termini economici.
La politica abitativa – nazionale, regionale, locale – in questi ultimi anni ha cercato, con piccoli e limitati interventi, di rispondere a questa domanda, tuttavia non è ancora stata messa in atto una manovra strutturale. Ma soprattutto si registra una carenza dei sistemi informativi e di analisi delle dinamiche a livello locale, al fine di promuovere politiche che siano in sintonia con le esigenze del territorio.
L’Amministrazione Provinciale di Pordenone, in occasione della riorganizzazione dell’Ente, ha inteso istituire un nuovo Servizio dedicato alle politiche abitative. Tale volontà è finalizzata a porre l’attenzione su una tematica di rilevanza strategica per il territorio provinciale, in quanto attorno al tema dell’abitazione ruotano tutta una serie di bisogni e di interessi delle comunità locali.
L’Amministrazione Provinciale di Pordenone ha inteso dunque avviare un’attività finalizzata a promuovere conoscenze specifiche sul settore, c on tre obiettivi:

  1. informare i soggetti interessati, pubblici e privati, della situazione dimensionale del rapporto domanda/offerta nel campo abitativo, attraverso i materiali di analisi quantitativa e qualitativa contenuti nell’Osservatorio, indicando possibili strade di superamento e soluzione delle principali problematiche del settore;
  2. collegare le politiche e le scelte a livello territoriale, attraverso un’azione di partecipazione attiva e di coordinamento istituzionale, al fine di promuovere una politica abitativa sinergica e coordinata nel territorio provinciale, in accordo con le linee di indirizzo nazionali e regionali, ma vieppiù con le capacità, necessità e potenzialità locali;
  3. supportare il sistema decisionale a scala locale mediante un processo di facilitazione della costruzione dei processi e dei percorsi di intervento, attraverso azioni sinergiche a partire dai processi conoscitivi fino a quello di intervento specifico.

A tale scopo l’Amministrazione Provinciale di Pordenone ha promosso uno studio, propedeutico alla costruzione dell’Osservatorio, con l’obiettivo di informare, sensibilizzare e coordinare le politiche comunali, che riguardano nello specifico:

  1. la valutazione dei fabbisogni abitativi rilevati a livello comunale;
  2. le politiche urbanistiche e di consumo di suolo;
  3. l'individuazione dei Comuni o degli ambiti sovracomunali nei quali localizzare in via prioritaria gli interventi per le politiche abitative;
  4. l'istituzione di un Tavolo di concertazione provinciale delle politiche abitative;
  5. la partecipazione alle iniziative regionali in merito alle politiche abitative al fine di una contestualizzazione rispetto alle specificità della provincia.

Dal quadro delle analisi emergono soprattutto tre temi che sottendono complessivamente il ruolo che l’Amministrazione Provinciale di Pordenone può svolgere, nell’ambito delle proprie competenze e specificatamente:

  1. la necessità di una maggiore e ampia consapevolezza dei fattori che incidono sul "sistema casa", sul rapporto domanda/offerta e sulle dinamiche di sviluppo a livello territoriale locale, ovvero in relazione alle esigenze di conoscenza del fenomeno nel suo insieme, a partire dai dati puntuali rilevabili attraverso indagini ad hoc;
  2. il ruolo di responsabilità che l’ente locale provinciale può, a partire da indirizzi politici specifici e coerenti, promuovere sia presso le amministrazioni locali che verso le politiche abitative regionali, al fine di produrre adeguate politiche strategiche nel settore; l’esigenza di introdurre elementi di attenzione alle dinamiche in atto al fine di individuare regole condivise, coerenti e strategiche per dare risposte concrete sul territorio.

A tal proposito lo studio sul mercato abitativo, che la Provincia di Pordenone presenterà entro la fine dell’anno, si compone non solo di una approfondita analisi quantitativa e qualitativa sul dimensionamento e le caratteristiche della domanda e del’offerta abitativa in provincia e a livello di ogni singolo comune, ma si arricchisce degli apporti – conoscitivi, informativi, di supporto strategico e prospettico – di tutti i soggetti che, in modo diverso, sono interessati e concorrono o possono concorrere a costruire lo sviluppo di una seria e strutturata offerta abitativa in provincia.
A tale scopo, e propedeuticamente all'istituzione di un Tavolo di concertazione provinciale delle politiche abitative, l’Amministrazione Provinciale di Pordenone ha inteso in questi giorni discutere i risultati dello studio in corso in tre focus group tematici, invitando tutti i soggetti potenzialmente interessati a partecipare al Tavolo di concertazione, al fine di condividere non solo le analisi, ma la costruzione stessa dell’Osservatorio, secondo un vero processo di partecipazione strategica.
Obiettivo dell’Osservatorio, infatti, è non solo proporre una fotografia della situazione relativa alle politiche abitative e al tema della casa nella provincia di Pordenone, ma giungere ad un vero scenario prospettico costituito da proposte e risposte operative. In questo senso l’Osservatorio sulle Politiche Abitative della Provincia di Pordenone è un vero e proprio servizio che l’Amministrazione provinciale oggi promuove quale strumento – informativo, di condivisione e supporto – che potrà tornare utile chi vorrà utilizzarlo. Oggi più che mai l’informazione è un fattore strategico per le scelte e lo slogan che sottende la scelta dell’Amministrazione provinciale è "conoscere per decidere". L’Osservatorio sarà strutturato attraverso una raccolta informativa sistematica di tutte le informazioni utili a definire il quadro strategico del settore e che proseguirà nel tempo a partire dalle analisi contenute nello studio propedeutico che verrà presentato entro al fine dell’anno, e attraverso un confronto costante e continuo con i soggetti interessati e con il territorio, secondo focus tematici e territoriali che verranno promossi direttamente dall’Amministrazione provinciale.

Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia
Turismo FVG
Dolomiti sito ufficiale
Europe Direct Pordenone