Contributi per il risparmio energetico

 

A seguito del trasferimento di funzioni agli Enti locali attribuite con la Legge Regionale 27.11.2006, n. 24 anche in materia di energia (art. 20), compete alla Provincia concedere contributi a soggetti privati e Enti pubblici per interventi relativi al contenimento e riduzione dei consumi e all’utilizzazione di fonti alternative di energia, i cui criteri e modalità di concessione ed erogazione sono da stabilirsi con regolamento provinciale.  

Successivamente l’art. 5, commi 20 e 21, della Legge Regionale 23.07.2009, n. 12 ha assegnato alla Provincia un unico e specifico stanziamento mirato alla concessione di contributi ai soli soggetti privati ed esclusivamente per l’installazione di impianti solari termici in edifici adibiti a "prima casa".  

L’erogazione del fondo regionale è subordinata però all’adozione di apposito regolamento provinciale che disciplini criteri e modalità per la concessione dei contributi in questione, da trasmettere ai Servizi Regionali pena la perdita del contributo. 

La Provincia ha predisposto pertanto due distinti elaborati regolamentari stante che l’assegnazione di cui alla L.R. 12/2009 vincola il contributo in modo preciso, mentre le risorse dell’art. 20 della L.R. 24/2006 possono essere utilizzate per interventi diversi ed a favore di soggetti diversi, privati e Enti pubblici. 

ADEMPIMENTO OBBLIGATORIO PER I BENEFICIARI DEI CONTRIBUTI

Coloro che sono stati destinatari dei contributi per l’installazione e l’uso di impianti fotovoltaici o solari temici, concessi dalla Provincia di Pordenone come previsto dall’art. 20 della L.R. 24/06, devono annualmente fornire all’Ufficio Politiche Energetiche, apposita attestazione del rispetto degli obblighi di mantenere il perfetto funzionamento dell’impianto e la destinazione dei beni immobili.

Allo scopo di favorire i diretti interessati, si predispone il fac-simile di dichiarazione, che può essere utilizzato per attestare il rispetto dei suddetti obblighi.

MODELLO SCARICABILE:  (Formato RTF) (Formato PDF)

Si precisa che l’anno per il quale deve essere fatta la dichiarazione, deve essere l’anno solare (1 gennaio – 31 dicembre) già trascorso e la dichiarazione deve essere presentata dal 1° gennaio al 31 marzo dell’anno successivo a quello appena trascorso.

L’obbligo è previsto fino alla dichiarazione per l’anno 2017, che sarà inviata entro il 31 marzo 2018.

Si ricorda infine di allegare la fotocopia di un documento di identità del o dei dichiarante/i in corso di validità, qualora non presente agli atti di questo Ufficio.

Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia
Turismo FVG
Dolomiti sito ufficiale
Europe Direct Pordenone