Attività di recupero della fauna selvatica ferita - Art. 11 bis L.R. 06/08

La Provincia, ai sensi della L.R. 06/2008-art. 11 bis, ha competenze in materia di recupero della fauna selvatica ferita sia in attività venatoria che a seguito di incidenti stardali. A tal fine la Provincia si avvale dei conduttori e cani da traccia appositamente abilitati.

Gli interventi di recupero, ai sensi della normativa vigente, sono attivati dalle Forze dell'ordine (per i ferimenti negli incidenti stradali) o dai Direttori delle Riserve di caccia (per i ferimenti in attività venatoria), che all'uopo contattano l'Amministrazione Provinciale - Corpo di Polizia Locale. Potranno essere, altresì, contattati direttamente i recuperatori del suddetto Gruppo conduttori, che provvederanno ad attivare la procedura autorizzatoria con il Corpo di Polizia Locale provinciale. In ogni caso, al termine dell'intervento, il recuperatore provvederà ad informare degli esiti, sia il Direttore della Riserva di caccia che ha attivato la procedura (per i ferimenti in attività venatoria), sia le Forze dell'ordine (per i ferimenti a seguito di incidenti stradali), sia il Corpo di Polizia Locale della Provincia di Pordenone.

Per i corsi di abilitazione di conduttori e cani da traccia, ai sensi dell'art. 11 bis - L.R. 06/08, contattare il Servizio Caccia e Pesca. Il modello per la richiesta è disponibile nella sezione modulistica.

I conduttori abilitati si sono associati nel "Gruppo conduttori cani da traccia della Provincia di Pordenone" con presidenza affidata a Roberto Piazza e sede presso l'esercizio commerciale "Al parco" in via Sottocolle 56 a Polcenigo.

Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia
Turismo FVG
Dolomiti sito ufficiale
Europe Direct Pordenone