Cultura e Istruzione

 

FUNZIONI DEL SERVIZIO

 

Erogazione contributi Settore Istruzione e Diritto allo Studio – Erogazione contributi istituti statali e non statali – Erogazione contributi mense pubbliche ed educazione alimentare - Erogazione contributi trasporto scolastico ed acquisto libri di testo – Sostegno ai Piani dell’Offerta Formativa – Attività di controllo sui contributi concessi - Iniziative di interesse provinciale nell’area dell’orientamento e del rapporto studio-lavoro – Coordinamento rete scolastica provinciale - Borse di studio per studenti meritevoli - Progetti speciali nel settore educativo – Studi e ricerche per l’area dell’istruzione e della didattica – Erogazione contributi Turismo scolastico. Erogazione contributi Settore Attività e Beni Culturali - Attività di controllo sui contributi concessi – Gestione Museo Provinciale della Vita Contadina “D. Penzi” - Autorizzazioni utilizzo Auditorium Concordia – Gestione sale di rappresentanza dell’Ente – Organizzazione e gestione di mostre ed eventi culturali d’interesse provinciale - Coedizione di iniziative culturali promosse da Enti ed Associazioni - Edizione di volumi – Convenzioni pluriennali settore culturale - Convegni, incontri e seminari - Coordinamento sistema museale provinciale - Valorizzazione della lingua e cultura friulana – Collaborazione con Centro Ricerca ed Archiviazione della Fotografia di Spilimbergo – Collaborazione con Centro Studi “Pier Paolo Pasolini” – Studi e ricerche nel settore dei beni e delle attività culturali - Progetti speciali nel settore culturale. La programmazione culturale della Provincia è orientata a mettere in evidenza il ruolo istituzionale dell’Ente all’interno del sistema delle autonomie locali ed a costruire un piano di valorizzazione delle peculiarità culturali del territorio provinciale. Nell’ambito della propria programmazione culturale pluriennale, l’Ente organizza direttamente od in collaborazione con altri soggetti eventi, mostre, rassegne, pubblicazioni, percorsi tematici che ritiene di preminente interesse provinciale. L’obiettivo di lungo periodo è indirizzato a delineare l’identità del territorio e della sua storia attraverso i personaggi, le vicende, i movimenti culturali del Friuli occidentale che nel loro insieme rappresentano il nostro passato e le radici sulle quali costruire il nostro futuro. Nel contesto della valorizzazione delle risorse culturali della Provincia, viene annualmente elaborato un programma di iniziative, incontri e dibattiti che coinvolgono vari aspetti del vivere quotidiano, proponendo spunti di riflessione e di approfondimento su argomenti di attualità che contraddistinguono la società italiana ed europea. Vengono valorizzati anche i beni di proprietà provinciale e le strutture d’interesse culturale. In quest’ottica viene promosso, specialmente presso le istituzioni scolastiche, il patrimonio etnografico del museo provinciale della vita contadina “Diogene Penzi”; viene inoltre calendarizzato il programma espositivo provinciale; viene valorizzata la stagione teatrale della Provincia promossa presso l’auditorium “Concordia” di Pordenone; vengono sostenuti i programmi d’azione culturale organizzati dal Centro Studi Pier Paolo Pasolini a Casarsa della Delizia e dal Centro di Ricerca ed Archiviazione della Fotografia di Spilimbergo.

 

Nel settore dell’Istruzione la Provincia, svolge il ruolo di supporto ai processi educativi in ambito scolastico che concorrono alla strutturazione ed alla diversificazione dell’offerta formativa sul territorio. Vengono incentivate con contributi specifici le peculiarità formative che fanno riferimento ai Piani dell’Offerta Formativa. Viene inoltre privilegiato il rapporto collaborativo con il territorio attraverso il coinvolgimento delle scuole di ogni ordine e grado nella fruizione delle attività culturali promosse dalla Provincia. Per migliorare l’accesso al sistema formativo, vengono distribuiti capillarmente i materiali informativi predisposti dalla Provincia per orientare le scelte di studio degli allievi delle scuole secondarie di primo grado che al termine del ciclo di studi devono indirizzarsi verso le scuole superiori o i centri di formazione professionale. Particolare attenzione viene riservata all’implementazione della rete di risorse, dedicata al mondo della scuola, che raccoglie il lavoro realizzato dal Centro Servizi Provinciale. Tra i materiali che vengono messi attualmente a disposizione degli Istituti vanno segnalati la documentazione relativa ai corsi dedicati alla didattica per competenze (base ed avanzato), le pubblicazioni inerenti il CLIL (Content and Language Integrated Learning), i materiali bibliografici d’interesse per i docenti ed i dirigenti scolastici. Viene inoltre gestito un piano regionale di interventi per sostenere economicamente le iniziative formative dei Centri Provinciali per l’Istruzione degli Adulti che operano sul territorio.

 

Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia
Turismo FVG
Dolomiti sito ufficiale
Europe Direct Pordenone