Servizio Gestione Amministrativa Rete Stradale

FUNZIONI DEL SERVIZIO

Il Servizio Gestione Rete Stradale si occupa della gestione della rete infrastrutturale attraverso il rilascio di concessioni, autorizzazioni, e nulla osta a privati ed Enti sulla rete strade di competenza dell’intero territorio provinciale. La sua attività si esplica nel rispetto del Codice della Strada e relativo Regolamento di Attuazione. Cura la classificazione e declassificazione amministrativa delle strade provinciali e della Provincializzazione delle stesse, cura inoltre i rapporti con i Comuni ed Enti, e rilascia ordinanze per cantieri e limitazioni al traffico lungo le SS.PP. Si occupa dei distributori di carburanti (accessi, pubblicità, scarichi) e rilascia inoltre pareri e nullaosta sulla pubblicità. Tra le sue competenze vi sono le autorizzazioni per transiti e trasporti eccezionali di mezzi speciali, le autorizzazioni per manifestazioni sportive su strada , le autorizzazioni per transito veicoli in zone
vincolate (S.I.C. e Z.P.S.) di cui alla L.R. 15/1991 . Rilascia inoltre le concessioni in ambito demaniale di cui alla L.R. 17/2009 nonché pareri per opere
e Piani in fascia di rispetto stradale.

A CHI E' RIVOLTO IL SERVIZIO

  • utenza esterna per l’utilizzo della rete stradale provinciale di competenza
  • utenza esterna per l’attività imprenditoriale settoriale


COSA FARE


Richiesta interventi sulla rete stradale provinciale di competenza:
Telefono, Fax, Posta, E-mail


Richiesta per:
Concessioni, autorizzazioni o nulla osta a privati ed enti relativo a lavori da fare nelle pertinenze e nella sede stradale.
Il Codice della strada stabilisce che l’Ente proprietario della strada provvede al rilascio delle
autorizzazioni e delle concessioni a seconda della tipologia dei lavori da effettuare.
Le varie tipologie di lavori sono indicate di seguito:

  1. autorizzazione per: apertura o modifica accessi; accessi ed impianti distribuzione carburanti e accessi temporanei di cantiere; diramazioni ed innesti; ampliamenti in fascia di rispetto, cippi ed opere ad essi assimilabili; recinzioni, siepi, piante, canali, edificazioni e loro ampliamenti; tiri a segno, materiali esplosivi, gas o liquidi infiammabili, ecc..
  2. concessione per: tombinatura di fossi stradali; opere, depositi e cantieri stradali; occupazione della sede stradale; attraversamenti trasversali ed occupazioni longitudinali per linee tecnologiche; diramazioni ed innesti.
  3. nulla-osta per: lavori da effettuare in tratti di strada all'interno di centri abitati con popolazione inferiore ai 10.000 abitanti; lavori relativi ad opere pubbliche di altri Enti. Per i tratti di strada correnti all’interno dei centri abitati con popolazione inferiore ai 10.000 abitanti, il rilascio di concessioni e autorizzazioni è di competenza del Comune, dopo l’ottenimento del preventivo nulla osta di questa amministrazione se si tratta di strada di proprietà provinciale.

Tutte le istanze devono esse presentate direttamente presso: il Front Office di Largo San Giorgio 12-33170 Pordenone, negli orari di apertura al pubblico o spedita all’Ufficio Gestione Rete Stradale, Largo San Giorgio 12 - 33170 Pordenone.

  • Accessi carrai: nuova istituzione, modifica o spostamento: domanda in marca da bollo su prestampato + versamento spese istruttoria di € 86,03 + marca da bollo per autorizzazione + allegato elaborati in n. 2 copie disegni, relazione tecnica, planimetrie.
  • Attraversamenti e/o percorrenze della sede stradale da parte di Enti di Servizi: domanda in marca da bollo su prestampato + versamento di € 86,03 + marca da bollo per autorizzazione + allegato elaborati in n. 2 copie disegni, relazione tecnica, planimetrie.
  • Ordinanze sulla limitazione alla circolazione stradale: domanda in marca da bollo su prestampato + parere favorevole al percorso alternativo da predisporsi concordato con la polizia municipale competente per territorio + parere favorevole dell’azienda di trasporto pubblico locale + n. 1 marche da bollo + planimetria esplicativa della segnaletica di allestimento della segnaletica di cantiere redatta ai sensi della normativa vigente.
  • Opere autorizzazione all’esecuzione di opere di pubblica utilità piste ciclabili, marciapiedi, innesti, rotatorie, pubblica illuminazione, opere tecnologiche a rete, ecc.: domanda in marca da bollo su prestampato + versamento di € 86,03 (eccetto opere comunali) + marca da bollo per autorizzazione (eccetto opere comunali) + allegato elaborati in n. 2 copie disegni, relazione tecnica, planimetrie + eventuale cauzione/fideiussione ai sensi dell’art. 11 del Regolamento Provinciale su opere ed attraversamenti stradali + n. 1 copia su supporto informatizzato.

Nel caso di opere ed attraversamenti stradali saranno oggetto di eventuale cauzione/fideiussione ai sensi dell’art. 11 del Regolamento Provinciale su opere ed attraversamenti stradali.

Istanze per opere all’interno del Centro Abitato: Domanda in bollo da presentarsi in duplice copia ( la seconda in carta semplice ) direttamente ai Comuni territorialmente competenti unitamente alla documentazione da trasmettere da parte degli stessi alla Provincia al fine di ottenere il Nulla osta da allegarsi versamento oneri istruttoria di €.53,77 + allegato elaborati in n. 2 copie disegni, relazione tecnica, planimetrie.

Autorizzazione per mezzi pubblicitari, segnali di utilità territoriali, alberghieri - industriali e specchi parabolici.


Il Codice della strada prevede che la collocazione dei mezzi pubblicitari, di segnali di utilità territoriali, alberghieri - industriali e specchi parabolici lungo le strade o in vista di esse è soggetta ad autorizzazione da parte dell’ente proprietario della strada nel rispetto delle Norme previste nel Codice stesso. La domanda deve essere presentata o spedita all’Ufficio Gestione Rete Stradale, Largo San Giorgio 12 – 33170 Pordenone per i tratti di strade provinciali posti all’esterno del perimetro di centro abitato, così come individuato dai Comuni; oltre alla documentazione richiesta nell’allegato modulo di domanda, il richiedente deve presentare, un’autocertificazione che attesti che il manufatto è stato realizzato e calcolato e sarà posto in opera tenendo conto della natura del terreno e della spinta del vento, in modo da garantirne la stabilità. Per i tratti di strada  provinciale correnti all’interno dei centri abitati il rilascio dell’autorizzazione è di competenza del Comune, previo nulla osta di questa Amministrazione. Le autorizzazioni hanno  validità per un periodo non superiore a 3 anni consecutivi per quanto attiene ai mezzi pubblicitari, di 7 anni consecutivi per i segnali di utilità territoriali, alberghieri - industriali e  di 29 anni per gli specchi parabolici. I rinnovi delle sopraccitate autorizzazioni sono possibili previa presentazione di apposita istanza avvalendosi degli allegati moduli.

 

Istanze relative a strade poste all’esterno del Centro Abitato:

  • Mezzi pubblicitari: domanda in marca da bollo su prestampato + versamento per spese istruttoria di € 86,03 + marca da bollo per autorizzazione + allegato n. 1 copia bozzetto impianto pubblicitario, planimetria del tratto stradale interessato + dichiarazione sostitutiva atto notorietà attestante la staticità dell’impianto + assenso scritto  di terzi se da collocarsi su proprietà privata.
  • Segnali di utilità territoriali, alberghieri – industriali: domanda in marca da bollo su prestampato + versamento per spese istruttoria di € 86,03 + marca da bollo per autorizzazione + allegato n. 1 bozzetto del segnale stradale + planimetria del tratto stradale interessato + dichiarazione sostitutiva atto notorietà attestante la staticità del segnale.
  • Specchi parabolici: domanda in marca da bollo su prestampato + versamento per spese istruttoria di € 86,03 + marca da bollo per autorizzazione + allegato elaborati in n. 1 copie planimetria del tratto stradale interessato + dichiarazione sostitutiva atto notorietà attestante la staticità dello specchio parabolico + assenso scritto di terzi se da collocarsi su proprietà privata.
  • Impalcature, altri manufatti: domanda in marca da bollo su prestampato + versamento per spese istruttoria di € 86,03 + marca da bollo per concessione + allegato n. 1 copie disegni, relazione tecnica, planimetria del tratto stradale interessato, dichiarazione della data inizio e fine lavori.
  • Scarichi acque: domanda in marca da bollo + versamento per spese istruttoria di € 86,03 + marca da bollo per concessione + allegato elaborati in n. 1 copie disegni, relazione tecnica, planimetria del tratto stradale interessato.
  • Depositi GPL, sosta veicoli per rifornimento su strada - impianti pericolosi in fascia di rispetto stradale: domanda in marca da bollo + versamento per spese istruttoria di € 86,03 + marca da bollo per autorizzazione + allegato elaborati in n. 1 copie disegni, relazione tecnica, planimetria del tratto stradale interessato + n. 1 copia su supporto informatizzato.

Istanze relative a strade poste all’interno del Centro Abitato:

domanda in bollo da presentarsi in duplice copia (la seconda in carta semplice) direttamente ai Comuni territorialmente competenti unitamente alla documentazione da trasmettere da parte degli stessi alla Provincia al fine di ottenere il nulla osta: da allegarsi versamento oneri istruttoria di € 53,77 + allegato elaborati in n. 2 copie disegni, relazione tecnica, planimetrie. Nel caso di mezzi pubblicitari e di segnali di utilità territoriali, alberghieri – industriali, il versamento oneri istruttoria è di € 86,03.

Istanze per autorizzazioni per competizioni sportive su strada.

La Provincia rilascia le autorizzazioni esclusivamente per manifestazioni competitive e solo per le strade di cui è proprietaria a norma dell’art 9 del Codice della Strada, tali autorizzazioni possono riguardare:

  • gare ciclistiche, manifestazioni podistiche, competizioni su strada;
  • manifestazioni motoristiche.
    • istanza in bollo deve esser inoltrata dal Presidente o dal Legale rappresentante dell’Associazione + pareri dei Comuni territorialmente interessati + pareri degli Enti proprietari delle strade ai sensi art. 9 del C.d.S. + assicurazione gara + regolamento CSAI + parere Ministero delle Infrastrutture + parere polizia stradale.

Istanze per manifestazioni sportive e altro su demanio idrico regionale

Nelle aree del Demanio Idrico Regionale dal 01.01.2010 ai sensi del combinato dell’art. 19 e dell’art. 24 c. 6 della L.R. 17 dd. 15.10.2009 sono state trasferite le funzioni alla Provincia in materia di rilascio di autorizzazioni per lo svolgimento delle manifestazioni motoristiche e ciclistiche e motonautiche.

  • istanza in bollo deve esser inoltrata dal Presidente o dal Legale rappresentante dell’Associazione + parere regionale della Direzione Centrale Risorse Naturali agroalimentari e forestali + parere autorizzativo regionale della Direzione Centrale Ambiente Energia Politiche per la montagna-Servizio idraulica + pareri favorevole dei Comuni territorialmente interessati +versamento del canone demaniale per le manifestazioni in alveo. (Tutte le autorizzazioni e i Nulla Osta devono essere richieste dai promotori almeno 30 giorni prima dalla data dell’effettivo svolgimento della gara).

Ufficio Trasporti Eccezionali

L’Ufficio Trasporti Eccezionali si occupa del rilascio della autorizzazioni alla circolazione dei veicoli e trasporti eccezionali nonché delle macchine agricole ed operatrici eccezionali.

Il Decreto Legislativo n. 285/1992 “Nuovo Codice della Strada” dispone che i veicoli eccezionali ed i trasporti in condizioni di eccezionalità siano soggetti a specifica autorizzazione alla circolazione, rilasciata dall’ente proprietario o concessionario per le autostrade, strade statali e militari e dalle regioni per la rimanente rete viaria.

La Regione Friuli Venezia Giulia ha delegato, ex articolo 66 della Legge Regionale n. 41/1986, modificato dalle LL.RR. n. 16/2001 e n. 9/2008, alle Province e ai Comuni le funzioni amministrative concernenti il rilascio delle autorizzazioni di competenza regionale previste dal Codice della Strada per la circolazione dei veicoli e trasporti eccezionali.

 

In base alla delega regionale la competenza a rilasciare le autorizzazioni lungo la rete viaria minore (strade provinciali e comunali) è del Comune qualora la circolazione interessi solamente le strade comunali di un unico comune, e della Provincia qualora la circolazione interessi strade comunali e provinciali, o solo strade comunali di più comuni, della medesima provincia, oppure quando interessi strade di più province o di comuni di province diverse. In quest’ultimo caso le autorizzazioni sono rilasciate dalla Provincia nel cui territorio ha inizio il transito, previo nulla osta delle altre Province interessate.

Autorizzazioni alla circolazione dei veicoli e trasporti eccezionali - articolo 10 del CdS e articoli da 9 a 20 del Reg. al CdS

  • Autorizzazioni singole e multiple
  • Autorizzazioni periodiche
  • Autorizzazioni per mezzi d’opera

Autorizzazioni alla circolazione delle macchine agricole eccezionali - articolo 104, comma 8, del CdS e articoli da 265 a 268 del Reg. al CdS

  • Autorizzazione per macchine agricole

Autorizzazioni alla circolazione delle macchine operatrici eccezionali - articolo 114, comma 3, del CdS e articolo 268 del Reg. al CdS

  • Autorizzazione per macchine operatrici

 

Modulistica (link alla pagina)

 

Per motivi operativi le telefonate si ricevono esclusivamente dalle ore 10.00 alle ore 12.00

Referenti:

Istruttore: sig.ra Daniela Ius                        tel. 0434231306

Istruttore: sig.ra Giuseppina Vecile             tel. 0434231404

Collaboratore: sig.ra Edda Venier               tel. 0434231426

 

Gli uffici sono ubicati presso la sede centrale di Largo San Giorgio 12 - Pordenone

Edificio C - primo piano - stanze C101 e C102

e-mail: trasportieccezionali@provincia.pordenone.it

fax 0434231421

Gli uffici osservano i seguenti orari di apertura al pubblico:

dal lunedì al venerdì dalle ore 10.00 alle ore 12.00

 

DOVE ANDARE

Dirigente:
 

tel. / fax 

e-mail: 
e-mail: viabilita.stradale@provincia.pordenone.it
L’ufficio è ubicato al secondo piano della sede centrale di Largo San Giorgio 12 – Pordenone

Orario per il pubblico: Per appuntamento previo contatto telefonico


Funzionario Incaricato di P.O.:
 

tel. / fax 
e-mail: 
L’ufficio è ubicato al primo piano della sede centrale di Largo San
Giorgio 12 – Pordenone Edificio E, Stanza n. 
Orario per il pubblico: Per appuntamento previo contatto telefonico


UFFICI


Servizio Gestione Amministrativa Rete Stradale – Trasporti Eccezionali – Competizioni Sportive
su Strada – Manifestazioni su Demanio Idrico Regionale

Gli uffici sono ubicati al primo piano della sede centrale di Largo San Giorgio 12 – Pordenone, Edificio C
Gli uffici osservano i seguenti orari di apertura al pubblico:
lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 10:00 alle ore 12:00
martedì e giovedì dalle ore 10:00 alle ore 12:00
e dalle ore 15:00 alle 17:00 *eccetto ufficio Trasporti Eccez.li


Per motivi operativi le telefonate si ricevono esclusivamente dalle ore 10.00 alle ore 12.00
fax 0434 231411 Gestione Rete Stradale
fax 0434 231421 Trasporti eccezionali
fax 0434 231510 Gare Sportive Motoristiche-Ciclistiche,Manifestazioni su aree demanio idrico regionale, Gestione Rete Stradale


Referenti:
Segreteria - Responsabile Archivio e Database Gestione SS.PP.
Bartolomeo FESTA, tel. 0434/231361 fax 0434/231411
e-mail: festa@provincia.pordenone.it
Gli uffici sono ubicati al primo piano della sede centrale di Largo San Giorgio 12 – Pordenone, Edificio C, Stanza n. 105


Istruttore Concessioni Stradali ed Ordinanze limitazione del traffico
Marilena DALL’ANESE, tel. 0434 231365 fax 0434 231411
e-mail: dallanese@provincia.pordenone.it

Gli uffici sono ubicati al primo piano della sede centrale di Largo San Giorgio 12 – Pordenone, Edificio C, Stanza n. 106


Istruttore Concessioni Stradali ed Ordinanze limitazione del traffico
Michel DEL TOSO, tel. 0434 231363 fax 0434 231411
e-mail: deltoso@provincia.pordenone.it
Gli uffici sono ubicati al primo piano della sede centrale di Largo San Giorgio 12 – Pordenone, Edificio C, Stanza n. 103


Istruttore Concessioni Stradali
Fabio ZIGANTE, tel. 0434 231362 fax 0434 231411
e-mail: zigante@provincia.pordenone.it
Gli uffici sono ubicati al primo piano della sede centrale di Largo San Giorgio 12 – Pordenone, Edificio C, Stanza n. 107


Istruttore per mezzi pubblicitari, segnali stradali e specchi parabolici.
Istruttore per impalcature, altri manufatti e scarichi acque.

Lucia BRAVO, tel. 0434 231409 fax 0434 231411
e-mail: bravo@provincia.pordenone.it
Gli uffici sono ubicati al primo piano della sede centrale di Largo San Giorgio 12 – Pordenone, Edificio C, Stanza n. 107


Trasporti eccezionali

Referenti:

Coordinatore Trasporti Eccezionali
Elisa PLOS, tel. 0434 231502 fax 0434 231421
e-mail: plos@provincia.pordenone.it
Gli uffici sono ubicati al primo piano della sede centrale di Largo San Giorgio 12 – Pordenone, Edificio C, Stanza n. 102
Orario per il pubblico:
Per motivi operativi le telefonate si ricevono esclusivamente dalle ore 10.00 alle ore 12.00
e-mail: trasportieccezionali@provincia.pordenone.it


Istruttori per transiti eccezionali
Daniela IUS, tel. 0434 231306 fax 0434 231421
e-mail: ius@provincia.pordenone.it

Giuseppina VECILE, tel. 0434 231404 fax 0434 231421
e-mail: vecile@provincia.pordenone.it

Collaboratore per transiti eccezionali
Edda VENIER, tel. 0434 231 426 fax 0434 231421
e-mail edi.venier@provincia.pordenone.it
Gli uffici sono ubicati al primo piano della sede centrale di Largo San Giorgio 12 – Pordenone, Edificio C, Stanza n. 101


Competizioni sportive su strada

Referenti:

Istruttore per competizioni sportive motoristiche
Mauro COLUSSI, tel. 0434 231290 fax 0434 231499
e-mail: colussi@provincia.pordenone.it
L’ufficio è ubicato al primo piano della sede centrale di Largo San Giorgio 12 – Pordenone, Edificio E, Stanza n. 105


Istruttore per competizioni sportive ciclistiche, podistiche, altre
Fabio SiST, tel. 0434 231428 fax 0434 231510
e-mail: fabio.sist@provincia.pordenone.it
L’ufficio è ubicato al primo piano della sede centrale di Largo San Giorgio 12 – Pordenone, Edificio E, Stanza n. 105
Orario per il pubblico: Per appuntamento previo contatto telefonico


Manifestazioni su aree del demanio idrico regionale

Referenti:

Istruttore per Manifestazioni su aree demanio idrico regionale
Mauro COLUSSI, tel. 0434 231290 fax 0434 231499
e-mail: colussi@provincia.pordenone.it
L’ufficio è ubicato al primo piano della sede centrale di Largo San Giorgio 12 – Pordenone, Edificio E, Stanza n. 105
Orario per il pubblico:Per appuntamento previo contatto telefonico
I tempi di conclusione dei procedimenti sono fissati dalle disposizioni legislative vigenti in materia
(L. 241/90 e Regolamento Procedimento Amministrativo approvato con Del. C.P. n. 5/2011)

 

Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia
Turismo FVG
Dolomiti sito ufficiale
Europe Direct Pordenone